Quando l'innovazione passa per la cucina, parola di Thomas Favaro

Pubblicato il 26 aprile 2022

Quando l'innovazione passa per la cucina, parola di Thomas Favaro

Quando si pensa a qualcuno che "non sta mai fermo" lo si immagina in preda ad una sorta di delirio di iperattività che termina con tanta confusione e nulla di fatto. In realtà non è sempre così e lo testimoniano Thomas Favaro, titolare del Periferia Pub di Martellago, e la sua bella squadra di lavoro. "Per fare questo lavoro da 15 anni bisogna avere passione e cercare sempre nuovi stimoli" racconta Thomas. Ma non è solamente una questione personale, si tratta di fare sempre di più per accontentare gli ospiti, alzando l'asticella della qualità una tacca più in sù, anno dopo anno. Iniziando dalla cucina che Thomas definisce:"Il vero cuore pulsante del locale".

Thomas, quali sono le novità in cucina rispetto allo scorso anno? 

La nostra cucina è piccola ma ben attrezzata. Abbiamo acquistato un nuovo forno ed un abbattitore di temperatura professionali nell'ottica di migliorare ancora la nostra offerta e di aumentare le preparazioni fatte in casa. Un investimento importante ma necessario che ci ha permesso di trattare al meglio le materie prime di ottima qualità e di gestire completamente da soli la creazione del pulled pork e del "Chicken Pulled". Ma abbiamo in mente tanto altro da creare con le nostre mani. 

Hai per caso detto "Chicken Pulled"? 

Sì! Si tratta di pollo sfilacciato. Cercavamo qualcosa di nuovo e ci siamo detti:"Perché no?". Sta funzionando alla grande!

Una cucina piccola ma super attrezzata, non è difficile da gestire?

Le dimensioni non aiutano considerando che nei momenti clou ci ritroviamo al suo interno anche in quattro, ma siamo super organizzati e ce la caviamo molto bene. Devo dire che il mio staff, in cucina come in sala, dà il meglio di sé e per questo cerco di coinvolgerlo molto in tutti gli aspetti che riguardano il locale.

Anche decisionali? 

Ci tengo a far sì che siano parte attiva e si sentano coinvolti nella vita del Periferia Pub. Ad esempio, quando cambiamo il menù, ci sediamo tutti attorno a un tavolo per portare le nostre idee e rendere le proposte sempre più appetibili. Lo considero uno stimolo positivo, un motore di innovazione.

Mi sembra di capire che l'innovazione ti stia molto a cuore

Assolutamente sì. Il mio obiettivo è di migliorare, innovare e crescere a livello qualitativo a partire dalla materia prima. Ma non solo: ho in progetto un aggiornamento del locale sia per quanto riguarda gli interni che l'esterno. Ovviamente il nostro stile resterà lo stesso, ma se non si investe non si cresce. Diciamo che prima abbiamo pensato alla sostanza attrezzando per bene la cucina e aggiornando l'impianto di spillatura delle birre, e appena sarà possibile ci dedicheremo all'aspetto del locale.

Periferia Pub innova perché piace e vuole piacere sempre di più. Qual è il segreto del suo successo? 

Credo che la nostra passione si senta davvero. Dall'accoglienza al saluto finale, passando per la parte centrale dell'esperienza che è quella della cena. Ovviamente la passione da sola non basta, ci vuole anche la competenza per rendere concretamente felici le persone. E noi lavoriamo su questo incessantemente. Ci prendiamo cura del locale e portiamo avanti sempre nuovi progetti.

Come si fa a restare sempre sul pezzo? 

Tenendosi costantemente aggiornati, essendo curiosi, e prendendo in considerazione le idee e le osservazioni dello staff. Anche se faccio questo lavoro ormai da tanti anni sono convinto che ci sia sempre da imparare e margine di migliorarsi. Bisogna anche guardarsi attorno e capire a che punto sono i colleghi: non si tratta di uno "spionaggio industriale" perché nel settore ci conosciamo tutti e ci stimiamo, piuttosto è un tributo alle loro capacità. In prima persona, quando vengono a mangiare qui, sono contento. 



Periferia Pub
Via Giacomo Puccini, 1 - Martellago
Tel: 0418893183.
 

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
  • PUB

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 consigli per un’estate sostenibile e contro lo spreco di cibo

Se lo spreco alimentare venisse ridotto del 50% entro il 2100, si potrebbe rimanere nel target di un aumento delle temperature di 2°C.

LEGGI.
×