In giro per Prati a caccia dello street food più ignorante di sempre (e non solo)

Pubblicato il 30 maggio 2022

In giro per Prati a caccia dello street food più ignorante di sempre (e non solo)

Camminando tra palazzi dalle architetture eleganti e lunghi viali alberati a Prati  puoi visitare musei e chiese storiche, goderti i monumenti come Castel Santangelo o il marmoreo Palazzo della Cassazione fino ad arrivare in San Pietro e a Borgo Pio per rivivere le atmosfere della Roma Papalina. E dopo tanto camminare dal momento che non di sola arte si nutre l’uomo, ecco che allora il tuo stomaco borbotterà, e ti chiederà inevitabilmente il conto. Parliamoci chiaro: tra le ragioni per cui Prati alla fine è così gettonata da turisti e romani ci sono anche i suoi vivaci locali.In un quartiere tanto dinamico dove si concentrano uffici, tribunali, università e attrazioni turistiche i ristoranti cool sono moltissimi e noti, ma per toglierti lo sfizio, e placare solo un’insaziabile voglia di street food, orientarti sicuramente non sarà facile. Tranquillo però Prati è chic ma non impegna: infatti, è un quartiere raffinato dove è sempre un piacere venire per fare shopping in boutique e negozi scintillanti, ma inaspettatamente oltre a mangiare in ristoranti fighetti, qui puoi venire pure solo a scofanarti di supplì o altri street food "peccaminosi".
E cosa c’è di più bello che coronare una bella “battuta di shopping” o una passeggiatina culturale, con qualcosa di estremamente goloso al palato, magari fritto o pieno di salsa come qualsiasi street food che si rispetti?! 
A Prati mangiare streetfood è come un viaggio culinario intorno al mondo, con delizie da passeggio da Roma, ma anche da ogni angolo d' Italia e del globo.Ma occhio alle trappole per turisti! Se ti stai chiedendo quali sono allora posti "giusti" per il cibo di strada all'ombra del Vaticano, ho la soluzione per te: ecco la miniguida agli 8 locali top di street food a Prati per gustarti la Capitale a morsi e viaggiare un pò con la fantasia

Best burger in town e brunch a stelle strisce


Ci sono giorni in cui vuoi proprio l’America sotto i denti e non ti basta un semplice panino, quello che vuoi è il migliore in città: un burger gigante, che sia davvero top per gusto, e coniughi la qualità italiana con l’originalità. C’è un unico posto dove puoi placare questa tua voglia, è Cult Burger & Things a Prati. Qui i burger hanno la carne più morbida, succosa e digeribile del solito. Il segreto? La cottura è rigorosamente sempre a bassa temperatura per conservare tutti i succhi all’interno concentrando il gusto. Le carni sono di qualità eccellente, scelte tra quelle più marezzate e saporite. In menù 14 diversi tipi di burger di carne, di pesce o veg, arricchiti da 20 salse home made diverse. Gli antipasti sono buonissimi, soprattutto le polpette di melanzane e le cipolle fritte ma i protagonisti assoluti sono i burger. Tra tanti te ne dico uno veramente esagerato: “The best cheeseburger in town” a base di Wagyu australiana, Cave Matured Cheddar, Guanciale nero siciliano dei Nebrodi, Cipolla di Tropea in agrodolce, Pomodoro San Marzano confit, BBQ allo Zacapa 23 years. E poi solo qua oltre alle chips fritte, ci sono delle strepitose patate al forno.  E se ti piace il pesce per te c’è ad esempio un sandwich da urlo: Tataki di salmone norvegese e crema di uova biologiche. I dolci sono curatissimi e ideati da un pasticcere di fama internazionale. Infine Sabato e Domenica puoi concederti lo sfizio di un vero brunch a stelle e strisce con piatti dolci e salati caffè e pancake Eggs&Bacon con uovo bio, guanciale amatriciano sciroppo d’acero. Top!
Via Ostia, 29, Roma. Tel. 064874461

Maritozzi caput mundi


Morbido voluttuoso pieno di “robba bbona”, dici Roma e dici maritozzo! Però qua non si mangia il classico maritozzo consolatorio con la panna, qui col maritozzo ci pranzi! Ma va bene pure per l’aperitivo in versione mignon o per una bella cenetta sfiziosa: sì perché al Maritozzo Rosso, i maritozzi accolgono condimenti salati, che sono tutti una vera goduria. Questo locale è il gemello di quello storico di Trastevere, aperto a febbraio scorso in via Pietro Cavallini 25, a pochi passi da piazza Cavour con 25 posti interni e 15 all’aperto. Il format è lo stesso che ha permesso a Il Maritozzo Rosso di esser premiato come Miglior Street food del Lazio 2022 da Il Gambero Rosso. Anche a Prati maritozzi a gogò quindi: mini o maxi scegli tra più di 30 maritozzi salati ma ce ne sono pure 3 dolci. In carta alcuni caposaldi e altri inseriti a rotazione stagionale, da gustare insieme ai piatti della cucina romana. Accanto agli immortali Stracciatella e alici, polpette al sugo o amatriciana giallorossa gusterai i più creativi come il Carbonaro, o il maritozzo con baccalà mantecato e humus, oppure maialino sfilacciato in agrodolce, o ancora mousse di mortadella e pistacchi, e persino pollo al curry e mele. E non mancano proposte veg come quello alla Caponatina di melanzane, o il wok di verdure al balsamico. Qui fai take away o ti siedi ai tavoli o direttamente al bancone davanti a un calice di vino, un cocktail o una birra, dalle 10 del mattino, per pranzo o a cena. Cosa vuoi di più?!
Via Pietro Cavallini, 25, Roma. Tel. 0690543525

Pita come in Grecia


Quando comincia a splendere il sole in cielo e le temperature si alzano, la mia nostalgia per l’azzurro mare greco s’impenna. Per combatterla mi precipito da Grekos, a due passi da Cola di Rienzo, per addentare un po' di Grecia, e soprattutto divorarmi la loro leggendaria Pita, lo street food ellenico per antonomasia. Grekos è sia take away sia consumazione sul posto. I piatti sono autentici e i camerieri gentilissimi. Il motivo per cui te ne innamorerai è proprio la Pita Grekos: un soffice disco di pane farcito di abbondante carne di suino grigliata, tzatziki, pomodoro, cipolla e patatine fritte croccanti e fresche. Uno spettacolo! Sia in versione da passeggio che al piatto. Le proposte sono per tutti, vegetariani, vegani e senza glutine, e alcuni ingredienti come la feta e lo yogurt arrivano direttamente dalla Grecia.Per farcire la pita carni italiane di qualità e oltre al manzo e al maiale, c’è il pollo, marinato in una salsa a base di erbe. Da provare la Pita Athina farcita di golose polpettine di ceci, salsa di melanzane, pomodoro, cipolla, olive kalamata. Se poi hai più tempo puoi sederti per il Bifteki, al piatto, con polpette di manzo servite con salsa di pomodoro alla menta, o se preferisci la mitica moussaka, l’insalata greca con la Feta e non farti mancare le Dolmadakia, gli involtini di foglie di vite biologiche con riso e carne con tanta salsa allo yogurt,mi ringrazierai! In abbinamento vini greci, ouzo e birra Mithos. Dulcis in fundo: baklava come non ci fosse un domani.
Via dei Gracchi, 282, Roma. Tel. 0625398837

Burrito, tacos e margarita Tex mex style


Maybu fast food tex mex della chef messicana Diana Beltran è sempre una gran bella idea: colorato, allegro ma sobrio sta nei pressi del Vaticano. Materie prime di ottima qualità e ricette messicane doc delizieranno chi ama i sapori speziati, e vuol dare una scossa” sabrosa” al suo palato. Puoi mangiare qui o anche take-away nel comodo packaging street food. Deliziosi i tacos (con tortilla sia morbida che croccante), e squisiti i burritos (che puoi ordinare in versione media da 300g o grande da 500g). Dentro ci puoi mettere quello che ti pare: ordini 1 base, 1 proteina, fino a 8 condimenti e 1 salsa. La scelta va dal chili di manzo, al pibil di pollo, alle carnitas di maiale con cipolla e coriandolo, al chorizo, al vitello non speziato, fino alla verdura alla curcuma, e alla veggy meat di Beyond meat speziata e non. E poi guarnisci come vuoi con: riso, fagioli, pomodori, insalata, salse, panna acida, cheddar fuso, verza, insalata mais, guacamole, pico de gallo etc. Inoltre ci sono i nachos croccanti e formaggiosi al punto giusto: con pico de gallo, jalapeños, fagioli, guacamole e panna acida, e perfetti da condividere con gli amici. Mentre i patiti delle insalate saranno felici di gustare la loro insalata “componibile” con ingredienti a scelta, e servita in croccante cestino di tortillas. Per dissetarsi infine birra Corona o Frozen Margarita, anche alla fragola o al mango. E allora?! Vamos!
Via Candia, 113, Roma. Tel.  0669416108

Panini di pesce e cozze pelose come a Polignano


Buoni, succulenti, pieni di pesce freschissimo e abbinamenti mai scontati… chi sono? Ma sono i panini di Pescaria il fastfood coi panini di pesce più instagrammabili del web! Giunto dalla Puglia per sbarcare nella Capitale a Prati, ormai da un bel po' ha saldamente conquistato tutti. Lo racconta bene, la fila costante che trovi fuori dalle sue vetrine. Il segreto? Poter gustare pesce freschissimo e i piatti che sanno di mare in un modo informale e veloce, magari con un bel calice di vino o una birra. Qui la proposta è ricchissima e si può scegliere tra sette tipologie di piatti: Mare crudo, Pesce crudo, Pesce cotto, Frittura, Panini, Tartare e insalate. Qualità prezzo top per crudi e tartare, e tra i crudi si segnalano “vere chicche” come le cozze pelose pugliesi e gli allievi (giovanissime seppioline tipiche della tradizione barese). Sono però i panini a fare la parte del leone: in ogni panino trovi 100-150gr di pesce fresco, latticini pugliesi ed ortaggi di stagione. Iconico è il panino con il polpo fritto: ben 300 grammi di polpo favoloso. Veramente Food porn invece il panino ‘gamberoni al ghiaccio‘ con 170 grammi di gamberoni bolliti, melanzane, fiordilatte, rucola e pancetta del Salumificio Santoro  (ancora un’eccellenza made in Apulia). E la scelta è veramente ampia e quando li mordi chiudi gli occhi e sei a Polignano! 
Via Leone IV, 14, Roma. Tel. 0639721160

Trapizzino e birra artigianale...semplicemente Capitale


Se ami la birra e ami mangiare di gusto, fermati a Piazza Risorgimento: qui il meglio della birra artigianale internazionale, si sposa con lo splendido Trapizzino di Stefano Callegari all’interno degli spazi di Be.re locale di riferimento per i beer-lovers della capitale con ben 22 spine di birre artigianali. Un pub accogliente dominato da rame e legno, con soffitti a botte e mattoni a vista dove si possono gustare anche birre. Ad accompagnare tante gloriose bevute il triangolo di pizza bianca farcito, che ormai è leggenda: Il Trapizzino. Pollo alla cacciatora, Doppia Panna, Coda alla Vaccinara, Lingua in salsa verde, Picchiapò, Trippa, pPolpette al sugo, Parmigiana coi classici la goduria è sempre garantita.  Ma non finisce qua, da Be.re. oltre a una taplist sempre in aggiornamento trovi a rotazione sempre tre proposte di Trapizzini nuovi tra i Gusti di stagione. Un esempio può essere quello con la padellaccia di maiale, un piatto caratteristico della tradizione laziale a base di succulente rifilature di suino profumato di finocchietto, tenero e saporitissimo. Ma pure quando capita che ti gusti quello Seppie e Piselli, non puoi che essere autenticamente felice. Oltre ai trapizzini, nel menu molte altre specialità come i taglieri, da consumare in modo veloce senza mai rinunciare ad una altissima qualità dei prodotti. Altra vera e propria icona della romanità in una delle sue migliori espressioni qui è il supplì di Trapizzino, preparato con riso Carnaroli e fritto con olio FRIENN senza olio di palma. Bello grande, ti seduce con la sua panatura croccante fatta con i Trapizzini sbriciolati, che conferisce al Supplì una consistenza irresistibile. E poi il suo cuore filante di mozzarella...mmm libidinoso!
Piazza Risorgimento, 7A, Roma. Tel. 0694421854

Pizza al taglio indimenticabile


La pizza a taglio in teglia alla romana di Gabriele Bonci non ha bisogno di presentazioni e ormai nel suo locale di via della Meloria si viene come in pellegrinaggio: da Pizzarium, qui dove tutto cominciò, file lunghissime e prezzi al di sopra della media, per comprare però una pizza davvero eccezionale, che vale ogni centesimo e ripaga con un gusto incomparabile. Alla base di un successo nazionale che non conosce confini, pizze preparate con un mix di farine integrali da piccoli mulini selezionati e topping originali, studiati e cucinati con un’attenzione maniacale per materie prime assoluta qualità ricercate soprattutto tra i piccoli produttori laziali. Che sia la margherita, la patate e salsiccia o qualcuna di quelle più insolite come quella con crema di ceci e cicoria il vero segreto di Bonci è l’impasto: la pizza soffice al punto giusto e ben alveolata, ottenuta da un impasto che riposa dalle 48 alle 72 ore è sempre leggera e fragrante. Da Pizzarium come topping non troverete mai le solite cose, ed è per questo che continuerete a tornarci: le pizze variano sempre in base alla spesa e alla stagionalità, ma anche in base all’estro implacabile del maestro dell’arte bianca. Si mangia o in piedi sulle mensoline o takeaway.  classici: la, proposta anche nella variante arricchita con salsiccia. Aldilà della pizza ci sono dei clamorosi fritti da assaggiare: supplì di tutte le fogge dai classici a quelli con mezze maniche alla carbonara di asparagi, o con sugo di Gamberi e Provola, crocchette e lingotti allo stracotto di pecora solo per citarne qualcuno.
Via della Meloria, 43, Roma.

Gelato artigianale di quartiere


Dulcis in fundo: non la sentite quest’aria d’estate che si respira? A Prati è tempo di gelato! Ci sono diverse gelaterie meravigliose ma oggi voglio segnalartene una molto amata. Non lontano da Grekos e da Cola di Rienzo la gelateria dei Gracchi è famosa per il suo gelato tutto naturale: un gelato artigianale unico che nasce da ingredienti di altissima qualità e dalla passione di chi lo prepara da molti anni: Alberto Manassei, mastro gelatiere.  Zero coloranti, conservanti o grassi idrogenati e solo tanto latte italiano, frutta e altre materie prime di primissima scelta. Una mantecatura perfetta rende questo gelato come seta. Adatto a tutti offre anche gusti per coloro che hanno intolleranze al lattosio e al glutine. Pistacchio, cioccolato fondente e fragola sono gli evergreen irrinunciabili, aldilà di questi però ci sono accostamenti interessanti e ben riusciti: come la Mandorla tostata all’arancia e il Fondente al Grand Marnier. Tutti i gusti alla frutta poi sono veramente esplosivi: melone di Pachino, nocciola del Piemonte, pera al coriandolo e tanti altri ancora. Tra le creme raccomando mandorla di Noto, crema caffè e anice, cacao al rhum, datteri e noci. Top anche torte gelato e semifreddi. Tutti i gusti variano in base alla stagionalità e il palato ringrazia!
Via dei Gracchi, 272, Roma Tel. 063216668

Foto da pagine FB dei rispettivi locali
Foto copertina dalla pagina FB di Cult Burger

  • MANGIARE CON LE MANI
  • STREET FOOD

scritto da:

Valentina Franci

Giornalista freelance, romana e sommellier Fis, scrivo da anni su varie testate enogastronomiche online, tra cui Mangia&Bevi. Ho iniziato occupandomi di cultura, spettacoli, viaggi. Folgorata dalla cucina gourmet, sono un'edonista che esplora il mondo in punta di forchetta e ve lo racconta.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Ecco la classifica dei 10 parchi nazionali più belli d’Europa

“Quelli che...” vacanze all'insegna della natura e all’aria aperta.

LEGGI.
×