La Guida Michelin Italia 2022, ecco tutti i premiati

Pubblicato il 24 novembre 2021 alle 11:33

La Guida Michelin Italia 2022, ecco tutti i premiati

Il viaggio della Guida Michelin è ripreso dalla Franciacorta, teatro della presentazione della 67^ edizione italiana.

E tornato live l’evento più atteso per il mondo della ristorazione tutta, la “Rossa”, la Guida Michelin Italia 2022, è stata presentata in Franciacorta e, oltre alle tante novità, emozioni e sorprese che da sempre caratterizzano la cerimonia, l’appuntamento sancisce il ritorno alla normalità per uno dei settori più colpiti dalla pandemia.

La presentazione rappresenta, tra l’altro, la prima tappa del viaggio in Franciacorta, che ospiterà anche le edizioni 2023 e 2024. Un’edizione 2022 che non tradisce aspettative, pronostici, anche qualche disattesa, ma che si conferma, soprattutto, fedele ed affidabile compagna di scoperte; perché sin dall’incipit del racconto, essere di supporto al viaggiatore rappresenta la quintessenza di una grande storia, nata con l’intuizione dei fratelli Edouard e Andrè Michelin più di 120 anni fa.

La guida Michelin 2022 comprende 378 stelle di cui:

11 ristoranti tre stelle (numero invariato, ed è bene conoscerli)
38 ristoranti due stelle (prima erano 37)
329 ristoranti una stella (di cui 33 novità; prima erano 311)

Le nuove stelle

Luigi Lepore, Luigi Lepore, Lamezia Terme (CZ)
Hyle, Antonio Biafora, San Giovanni in Fiore (CS)
Aria, Paolo Barrale, Napoli
Contaminazioni Restaurant, Giuseppe Molaro, Somma Vesuviana (NA)
Li Galli, Savio Perna, Positano (SA)
Rear Restaurant, Francesco Franzese, Nola
Cannavacciuolo Countryside, Nicola Somma, Vico Equense (Na)
Mater1aPr1ma, Fabio Verrelli d’Amico, Pontinia (LT)
Osteria Acquarol, Alessandro Berlingeri, Appiano sulla strada del vino (BZ)
1908, Stephan Zippl, Renon Soprabolzano (BZ)
San Giorgio, Graziano Caccioppoli, Genova
Orto by Jorg Giubbani, Jorg Giubbani, Moneglia (GE)
L’Arcade, Sergeev Nikita, Porto San Giorgio (FM)
Retroscena, Richard Abouzaki e Pierpaolo Ferracuti, Porto San Giorgio (FM)
Bianca sul Lago, Emanuele Petrosino, Oggiono (LC)
Felix Lo Basso Home & Restaurant, Felice Lo Basso, Milano
La Speranzina Restaurant & Relais, Fabrizio Molteni, Sirmione (BS)
Osteria degli Assonica, Alex e e Vittorio Manzoni, Sorisole (BG)
Somu, Salvatore Camedda, Arzachena/Baia Sardinia (SS)
Gusto by Sadler, Claudio Sadler (Giorgio Pignagnoli e Gennaro Balice), San Teodoro (SS)
Fradis Minoris, Francesco Stara, Pula (CA)
Nazionale, Fabio Ingallinera e Maurizio Macario, Vernante (CN)
Unforgettable, Christian Mandura, Torino
Octavin, Luca Fracassi, Arezzo
L’Acciuga, Marco Lagrimino, Perugia
La Favellina, Federico Pettenuzzo, Malo (VI)
Local, Matteo Tagliapietra, Venezia
Locanda le 4 Ciacole, Francesco Baldissaruti, Roverchiara (VR)
Wistèria, Simone Selva, Venezia
Zanze XVI, Stefano Vio, Venezia
Gagini Restaurant, Mauricio Zillo, Palermo
Porta Di Basso, Domenico Cilenti, Peschici (FG)
Primo Restaurant, Solaika Marrocco, Lecce

I nuovi due stelle 

Krèsios, Giuseppe Iannotti , Telese Terme (Bn)
Tre Olivi, Giovanni Solofra, Paestum (SA)

I premi speciali

Premio Michelin Sommelier 2022 offerto dal Consorzio del Vino Brunello di Montalcino: Sonja Egger, Kuppelrain, Castelbello (BZ)

Premio Michelin Servizio di Sala 2022 offerto da Intrecci - Scuola di alta formazione di sala: Matteo Zappile, Il Pagliaccio, Roma

Premio Michelin Giovane chef 2022 offerto da Lavazza: Solaika Marrocco, Primo Restaurant, Lecce

Premio Michelin Chef Mentor 2022 offerto da Blancpain: Nadia Santini, Dal Pescatore, Canneto sull’Oglio (MN)

Le stelle verdi, ossia il premi alla sostenibilità dei ristoranti

Ps Ristorante, Cerreto Guidi (FI)
Mater Terrae, Roma
Lerchner's in Runggen, San Lorenzo di Sebato (BZ)
Antica Locanda Al cervo, San Genesio Atesino (BZ)
Agritur El Mas, Moena (TN)
Gambrinus, San Polo del Piave (TV)
Venissa, Venezia
San Brite, Cortina d’Ampezzo (BL)
Le Trabe, Paestum (SA)
Signum, Salina (ME)
Aminta Resort, Genazzano (RM)
La Cru, Verona
Preséf, Mantello (SO)
Casamatta, Taranto
Terra, Sarentino (BZ)
1908, Renon Soprabolzano (BZ)
Fradis Minoris, Pula (CA)


Foto di copertina da ufficio stampa Guida Michelin Italia

  • NOTIZIE
  • CLASSIFICHE
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×