Venezia non è tutta stretta. 10 posti dove mangiare all'aperto in città e isole

Pubblicato il 2 aprile 2022

Venezia non è tutta stretta. 10 posti dove mangiare all'aperto in città e isole

La vedi com’è Venezia no? È tutta stretta tra callette, campielli e canali, a volte c’è la sensazione che lo spazio calpestabile manchi, specialmente se paragonato alle città in terraferma. E questo ovviamente si riflette anche nei ristoranti, spesso piccoli e specialmente con pochi tavoli per sedersi all’esterno, e magari con le masse di turisti che ti sfilano a quindici centimetri dalla spalla mentre ti gusti (o perlomeno ci provi) una capasanta gratinata. Però con la bella stagione in arrivo un bel pranzo o una cena fuori è uno dei godimenti massimi, ed è per questo che oggi ti consiglio 10 posti a Venezia dove consumare un pasto all’aperto ma anche in un contesto tranquillo e spazioso. E ti assicuro che ce ne sono e anche per tutti i gusti.

Sul Canal Grande e di gran tradizione


Il Ristorante Vittoria 1938 sta davvero a quattro passi dalla stazione dei treni, ma vanta anche un plateatico tutto sommato tranquillo. Si trova infatti dall’altra parte del Ponte degli Scalzi, e quasi tutto lo spiazzo alla sinistra del ponte è occupato dai tavoli del ristorante, ed è ottimo perché sebbene il flusso turistico ci passi molto vicino non lo attraversa, pur rimanendo sul Canal Grande. Vittoria è un ristorante accogliente a gestione familiare da generazioni (dal 1938 guarda un po’) e presenta la cucina veneziana classica con qualche rivisitazione contemporanea azzardata dalla grande esperienza del giovane chef. Il piatto forte del locale? Il baccalà 360°, che non è il solito mantecato ma una specialità che del merluzzo utilizza tutto, con zero sprechi ma gran gusto.
Vittoria 1938. Calle Lunga 745, Santa Croce – Venezia. Tel. 041718500

Local e con la corte nascosta


Se non lo sai lo spazio non lo puoi notare, ma la corte interna del Vecio Portal, a Castello non lontano dall’Arsenale, è tanto grande quanto accogliente. La trattoria è a gestione familiare (veneziano-siciliana!), amatissima dai veneziani per le pizze, la pasta fatta in casa, le incursioni siciliane di qualche piatto ma anche per l’ambiente informale e amichevole. È il posto perfetto per una cena abbondante in compagnia senza tanti fronzoli, che sia in famiglia o tra amici.
Al Vecio Portal. Calle de la Pescheria 3990, Castello – Venezia. Tel. 0415287765

Per la buona pizza a Venezia


Per mangiare una signora pizza a Venezia, che di certo non è la città della pizza per eccellenza, vai al Profeta. Non è distante da Campo Santa Margherita e puoi prendere posto nella sua corte interna, che anche se non è gigantesca è piena di tavoli che rendono l’ambiente caldo e vivace. Una delle chiavi di volta per una buona pizza sono gli ingredienti, e quelli che usano al Profeta sono buoni e abbondanti pure. Il locale è comunque anche ristorante e la scelta si amplia (ti consiglio la frittura), ma se hai intenzione di andarci prenota, perché è sempre pieno!
Al Profeta. Calle Lunga San Barnaba 2671, Dorsoduro – Venezia. Tel. 0415237466

In una corte nascosta e magica


Ancora dalle parti di Castello, ancora una corte nascosta, ma stavolta anche di nome. La Corte da fuori sembra un ristorante piccolissimo, ma al suo interno nasconde una Corte Sconta (che è anche “detta Arcana”) che ti rilassa e con il sole che ti bacia richiama l’atmosfera delle storie di Hugo Pratt, con cui condivide il nome. Per il resto è un ristorante venezianissimo a conduzione familiare, che propone piatti tradizionali ma al massimo della qualità, dalla pasta fatta in casa al pesce freschissimo. Il top della cucina lagunare lo trovi qui, dalle moeche al risotto al gò.
Corte Sconta. Calle del Pestrin 3886, Castello - Venezia. Tel. 0415227024

Bucolico ma spartano


Che tu ci mangi o meno, l’isola di Torcello di consiglio di visitarla in ogni caso, perché rappresenta una delle facce più selvagge e antiche della laguna. Ma se ci vuoi mangiare, dopo averla visitata, non puoi mancare la Taverna. Sei in mezzo alla campagna e lo spazio è veramente tanto e tutto all’esterno. Ci mangi piatti tipici veneziani a un prezzo superchip, e il piatto stesso te lo mangi perché è fatto di pane. E dopo pranzo scatta il chill totale, perché nel giardino ci sono le sdraio, un mini parco giochi per i bambini e in fondo ci sono pure i recinti con le capre. Insomma, che tu sia in famiglia o con gli amici, è perfetto per l’abbiocco post pranzo o per farsi il pomeriggio estivo a colpi di birrette.
Taverna Tipica Veneziana. Fondamenta dei Borgognoni 5, Torcello – Venezia. Tel. 3703570838

Bucolico ma da siori


Se sei sempre da quelle parti e vuoi farti un pranzo bucolico ma più pretenzioso e raffinato, il posto che fa per te è la tenuta Venissa. Si trova a Mazzorbo, a un ponte da Burano, e al suo ristorante stellato all’interno si mangia da dio. La cucina, che gli stessi chef definiscono “ambientale”, è attentissima alla sostenibilità, minimizza gli sprechi e ovviamente pesca tutto dall’ambiente circostante, che siano pesci e molluschi o piante coltivate nella tenuta. Qualsiasi cosa scegli dal menù, che ovviamente cambia stagionalmente in base alle disponibilità, non sbagli mai, specialmente se la accompagni con uno dei vini d’eccellenza, sempre locali. E poi va bè, l’ambiente della tenuta è spettacolare, ma cosa te lo dico a fare?
Venissa. Fondamenta Santa Caterina 3, Mazzorbo – Venezia. Tel: 0415272281

La sperimentazione in un campiello nascosto


L’Hostaria Bacanera la trovi tra Castello e Cannaregio, e oltre a degli interni curati e particolari gode di un vasto plateatico sul Campiello del Cason, dove il locale si affaccia. Un campiello tranquillo, a parte rispetto ai flussi turistici e con un tocco di verde che mai male non fa. Qui ti rilassi con un vino della vasta selezione dell’osteria o con una birra artigianale, mentre la cucina è tanto tradizionale quanto sperimentale, predisposta alla creatività e alla fantasia ma senza mai perdere il senso dell’equilibrio.
Hostaria Bacanera. Campiello de la Cason 4506, Cannaregio – Venezia. Tel. 041 2601146          

Nella Murano inoltrata, per mangiare local

Se sei a fare un giro a Murano uno dei must è la Perla ai Bisatei. Leggermente fuori rispetto alle calli più trafficate dell’isola del vetro, l’osteria è quasi sempre piena di gente tra turisti e locali ma ha anche tanti posti all’esterno sul campiello. La cucina è quella tipicamente lagunare, con pochi convenevoli. È il classico posto schietto, dove mangi tanto e bene ma spendi pure poco.La Perla ai Bisatei. Campo San Bernardo 7, Murano – Venezia. Tel. 041739528

La birreria che è più che una birreria


Più che una birreria è un bistrot, ma non preoccuparti che le buone birre non mancano. La Birraria La Corte è in Campo San Polo, uno degli spiazzi più ampi e ariosi di Venezia, e si chiama così perché era sede di un’antica fabbrica di birra. Sui suoi tavolini all’esterno ti rilassi con un buon aperitivo o con un pranzo, con la sua cucina locale, moderna e sana o con una pizza in stile napoletano.
Birraria La Corte. Campo San Polo 2168, San Polo – Venezia.  Tel. 0412750570

Un pranzo assieme ai Mori


Gli interni dell’Orto dei Mori sono raffinati, moderni e anche curiosi, ma a me piace proprio tanto il plateatico esterno. Il Campo dei Mori è dietro la trafficatissima Fondamenta della Misericordia, ma allo stesso tempo è tranquillo, spazioso e pacifico. E poi ci sono le statue dei mori sul campo (e uno di loro, il più famoso Rioba dal naso di ferro è proprio all’angolo del locale), testimoni di una delle tante leggende folkloristiche veneziane, e se non la conosci vai a scoprirla. Qui ti godi l’accoglienza di un’osteria dalle radici veneziane che si mescolano con la cucina meridionale e con un taglio moderno. Il menù è uno di quelli con poche cose ma che cambiano stagionalmente in base alle disponibilità, per garantire sempre la qualità massima.
Osteria Orto dei Mori. Campo dei Mori 3386, Cannaregio – Venezia. Tel. 0415243677

Foto dalle pagine social dei locali.
Foto di copertina di Venissa

 

  • MANGIARE ALL'APERTO

scritto da:

Damiano Fantuz

Amo la musica alternativa e trovo che negli anni Ottanta tutto fosse più bello. E amo Venezia e le sue osterie. Forse quello che mi piacerebbe di più sarebbe frequentare quelle stesse osterie, ma negli anni Ottanta

IN QUESTO ARTICOLO
  • Birraria La Corte

    Sestiere San Polo 2168, Venezia (VE)

  • Hostaria Bacanera

    Campiello De La Cason 30121, Venezia (VE)

  • Vittoria 1938

    Santa Croce 745, Venezia (VE)

  • Al Profeta

    Calle Lunga San Barnaba 2671, Venezia (VE)

  • corte sconta

    Calle Del Pestrin (Castello) 3886, Venezia (VE)

  • Venissa

    Fondamenta Santa Caterina 3, Venezia (VE)

POTREBBE INTERESSARTI:

10 consigli per un’estate sostenibile e contro lo spreco di cibo

Se lo spreco alimentare venisse ridotto del 50% entro il 2100, si potrebbe rimanere nel target di un aumento delle temperature di 2°C.

LEGGI.
×