"Dovevo restare poco ma poi sai, il caso..." Simone ci racconta come è nato Simon's Bistrot

Pubblicato il 17 maggio 2022

"Dovevo restare poco ma poi sai, il caso..." Simone ci racconta come è nato Simon's Bistrot

Simone Pulin, il titolare di Simon’s Bistrot, è come il suo locale: elegante e raffinato, attento e preparato ma mai pressante e sempre pronto ad un sorriso per i suoi clienti, un aiuto, un consiglio. Insomma, Simon’s Bistrot, un ristorantino di pesce di Via Santa Rita, è forse l’estensione dell’imprenditore che lo ha creato, voluto, pensato e che oggi lo gestisce con efficienza e tanta, tanta qualità.
 
Simone, ci racconti come nasce questo progetto e soprattutto come è iniziata questa passione per il mondo della ristorazione? 


Diciamo che è difficile dire quando questa mia passione sia iniziata, anche perché mi sembra di essere dentro il mondo della ristorazione da tutta la vita. Da giovane ho preso il diploma in economia del turismo, perché già avevo scelto che questo sarebbe il percorso che mi avrebbe fatto felice, poi con il crescere dell’età ho avuto molteplici esperienze, sia nella gestione dentro il mondo della ristorazione sia in quella alberghiera. Simon’s Bistrot è arrivato nel 2016, devo dire che è arrivato un po’ per caso e doveva essere un progetto da seguire per qualche anno e invece sono ancora qui e ne sono oggi molto fiero.
 
Un locale con una ampia scelta di pesce giusto? Però non solo un ristorante di pesce.


Esattamente sì, la proposta di Simon’s è principalmente sviluppata per offrire alla nostra clientela una grandissima varietà di pescato, sia come scelta vera e propria sia intesa come preparazione. Abbiamo i primi e le grigliate, i piatti di pescato del giorno che variano sempre ma anche moltissimo pesce crudo che negli anni abbiamo notato essere richiestissimo e amatissimo dai nostri clienti. Insomma, c’è veramente un po’ di tutto ma anche un ventaglio di proposte con prezzi molto differenti, ci piace che ciascun cliente possa venire qui e scegliere ciò che fa più al caso suo, in tranquillità, godendosi il nostro locale.

Proprio per questo motivo abbiamo anche diversi piatti di carne, per arrivare a soddisfare il cliente che ha voglia di qualcosa di diverso o che non ama il pesce; abbiamo molti tagli pregiati come la pluma di patanegra ma anche tagliate e fiorentine. Qualche piatto è poi pensato per i vegetariani, che qui dall’antipasto al secondo trovano sempre una scelta a loro disposizione.
 
Un menù così ampio e ricercato, non può che avere una ampia cantina vini…


Assolutamente sì. Qui abbiamo veramente una scelta molto ampia, sia nelle etichette sia nella provenienza che anche nel prezzo. L’idea è quella di riuscire a proporre al nostro cliente ciò che desidera e questo lo si può fare solo investendo molto in ricerca e in una cantina vini con più di un centinaio di referenze. Ovviamente avendo quasi l’80% del menù dedicato al pesce, tantissimo è il vino che ben si presta a questi piatti ma non mancano nemmeno i rossi sia chiaro! Dal Ruinart al Cà dei Frati, passando per Cà del Bosco o Ferrari Perlè.
 
Parlando di cantina vini, non si può non menzionare anche l’aperitivo di Simon’s


L’aperitivo è un momento al quale teniamo molto sì, diciamo che lo strutturiamo da apertura (ore 17.00) fino alle ore 20.00 circa e abbiamo sempre una vasta scelta di vini in mescita con circa quattro bolle, quattro bianchi fermi e circa tre rossi che variano quasi settimanalmente o comunque secondo necessità e disponibilità. Abbiamo anche una ampia selezione di cocktail, facciamo i grandi classici più qualcosina di particolare nel periodo estivo. Un esempio? I pestati ora piacciono un sacco perché buoni, freschi e pure dissetanti!
 
La tua è una offerta raffinata, ma fuori dal centro storico e in un localino che ami definire “bistrot”; è proprio così che volevi il tuo locale?


Assolutamente sì, amo che Simon’s Bistrot sia fuori dal centro città (nonostante sia molto vicino allo stesso) perché permette ai miei clienti di godersi qualche ora di puro relax. Siamo anche molto fortunati qui perché siamo in una bellissima piazzetta a ridosso di un parco pubblico dove le famiglie e non solo possono fare una bella passeggiata o usufruire dei giochi a disposizione. È un luogo molto calmo e silenzioso, fresco e ben ventilato durante la stagione estiva, insomma una vera goduria. L’offerta è sicuramente di qualità, non mi piace lesinare sui prodotti che offro che devono sempre essere ottimi, ma mi piace considerare questo locale un locale per tutti.
 
 
Simon’s Bistrò
Via Santa Rita 5, Padova
Tel. 049756256
 

Foto di Chiara Rigato per 2night

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Guida Pane & Panettieri d’Italia 2023 del Gambero Rosso. Tutti i premiati

Presentata allo Spazio Field di Palazzo Brancaccio a Roma, la quarta edizione della guida Pane & Panettieri d’Italia del Gambero Rosso.

LEGGI.
×