Le migliori pizze creative nel triangolo del gusto tra Corato, Ruvo di Puglia e Terlizzi

Pubblicato il 4 aprile 2022

Le migliori pizze creative nel triangolo del gusto tra Corato, Ruvo di Puglia e Terlizzi

La pizza può tutto: fa tornare il buon umore, ci risolleva da una giornata storta e soprattutto mette sempre tutti d’accordo. Il lievitato più famoso al mondo è un caposaldo della nostra dieta mediterranea ma può diventare anche un piatto golosamente gourmet. A dimostrarlo sono i pizzaioli di Corato, Terlizzi e Ruvo di Puglia, il nuovo triangolo del gusto a nord di Bari.

Sono giovani e pieni di idee questi artisti della pizza ed è per questo che una serata in compagnia delle loro pizze è un’esperienza da non perdere e ripetere.

Pizze “food porn”



Siamo a Ruvo di Puglia e cerchiamo una pizza instagrammabile e buona da mangiare? La troviamo da Freestate, all’ombra di Palazzo Melodia, dove Angelo Paparella ogni sera inforna i suoi golosi dischi lievitati e conditi ad arte.
Le pizze del Freestate si ispirano al concetto di food porn e sono fatte per stupire: bordo alto e morbido per contenere gli ingredienti e un centro sottile. Il risultato è una proposta altamente digeribile che non perde mai il suo gusto originario. Le combinazioni degli ingredienti, a parte ciò che una pizzeria tradizionale deve avere, sono sempre diverse e assaggiare una nuova “special” a settimana è possibile. Per scoprire qual è la buona idea che Angelo ha avuto per noi stasera basta solo prenotare. Sarà per caso la meravigliosa pizza con tagliatella di seppia, arancia, patè di carciofi e olio evo?
Via Dottor Nicola Boccuzzi 5, Ruvo Di Puglia T: 3933829613

All’ombra della Cattedrale


Per i ruvesi che proprio non transigono dalla pizza napoletana c’è O Scugnizz, come è ovvio il nome è tutto un programma. Qui si rispetta la tradizione con pizze tradizionali, rosse, bianche e le speciali, quelle che mettono insieme la creatività del pizzaiolo Silvestro, sempre attento a cercare le novità da mettere sui nostri dischi lievitati.
Tra i da non perdere del momento, oltre alla margherita classica fatta alla maniera partenopea, c’è la Frantoio con pomodoro, mozzarella, carciofini, acciughe e datterino giallo. Una pizza tutta da gustare in famiglia o con i compagni di mille avventure.
Via Cattedrale, 107 Ruvo di Puglia T: 0802046569

Pizze “capricciose”


La pizza può essere un capriccio? Certo che si e a Ruvo di Puglia se ne fa una virtù da pizzeria Il Capriccio. È proprio qui che possiamo dare sfogo a tutta la nostra fame e voglia di qualcosa di buono, di un impasto leggero dal bordo croccante ma, soprattutto di ingredienti che mettono insieme la tradizione pugliese e quella campana.
Un esempio di pizza da non perdersi? Quella con bufala campana DOP, funghi cardoncelli, pomodori del Piennolo rossi e gialli, guanciale e sul top basilico fresco. Se tutta questa esplosione di sapori e odori decisi ci ha messo fame, prenotiamo subito un tavolo e diamo ascolto ai nostri capricci di fame.
Via Guglielmo Oberdan, 61, Ruvo di Puglia T: 0808691880

Pizze appassionanti


A Corato c’è Leonardo Mallardo che ci porta a fare una passeggiata nel suo mondo dove le pizze più buone del mondo diventano realtà. Siamo da Pizzeria Quattro Passi, nel pieno centro città, in un’atmosfera informale e sobria, dove l’attenzione si focalizza sulle gustose creazioni della pizzeria.
Combinazioni di ingredienti sempre diverse, occhio alla stagionalità e tanta passione, sono questi gli elementi che non mancano mai sul piano di lavoro. Il risultato è una pizza sempre consistente ma leggera, soddisfacente e completa. L’ideale per associarla a qualche antipastino presente nel menu del ristorante oppure alla mitica focaccia che sta per compiere il giro del mondo.
Corso Garibaldi 117, Corato T: 0803328340

Fissati per la pizza


La pizza può diventare un vero chiodo fisso e quando ci viene voglia non possiamo far altro che soddisfarla. A Corato, nel pieno centro storico della città, c’è un vero e proprio tempio dedicato ai lievitati più buoni del mondo, si chiama Chiodo Fisso ed è un posto pronto per conquistarci.
Stiamo parlando di una pizzeria con forno a legna, attenta alla stagionalità degli ingredienti e con un menu sempre in continua evoluzione, dando la possibilità anche ai celiaci di soddisfare le loro voglie di lievitati. Se fino ad ora è stato possibile gustare solo la classica pizza croccante e leggera, oggi ci si può deliziare con un impasto 100% napoletano che renderà la nostra serata qui un amarcord verso la terra del Vesuvio, ma con le giuste note di Puglia che non guastano mai, proprio come succede con la pizza “Chiu”.
Via Monte di Pietà, 12 Corato T: 0808987845

Amici di pizza


Le Coq nasce come una storia di amicizia, proprio come quella della mozzarella e del pomodoro che si uniscono per dare vita alla nostra pizza. Siamo a Corato e al banco di preparazione c’è l’infaticabile Michele che ogni giorno sforna pizze come se non ci fosse un domani. Per la sua arte bianca ha scelto solo il meglio, semola di Molino Casillo che porta la sua firma, i migliori ingredienti di “casa nostra” e qualche buona idea che non guasta mai.
Il risultato è un bordo soffice e croccante quanto basta, mentre la base resta sottile ma compatta in modo da raccogliere il succulento condimento a base rossa o bianca. La pizza di Le Coq appassiona per la sua schiettezza e per la passione che, per fortuna, si sente a ogni morso.
Viale IV Novembre, 76 Corato T: 0808981918

La religione dei carboidrati


Serata pizza alle porte? Scegliamo chi ci propone i carboidrati, quelli seri. Da Matilda Carboidrati a Terlizzi si segue la tradizione contemporanea, impasto consistente al punto giusto, ingredienti ricercati e quella creatività che non guasta mai, anzi rende il risultato golosamente gourmet. La proposta del locale, sempre attenta alla tradizione e in continua evoluzione, concretizza ciò che gli esperti chiamano pizza “new wave” che appassiona tutti gli innovatori del genere.
Gustiamoci la nostra pizza con le polpettine fritte o con polpo e patate, in un’atmosfera divertente e curata. Ricordiamoci di mettere da parte la dieta almeno per una sera, perché di strappi alla regola ne faremo piacevolmente parecchi a suon di carboidrati.
Viale Roma 5 / Via Benedetto Brin 3, Terlizzi T: 0806920666

Pizze bizzarre


“Fare la pizza” può essere divertente, molti ne sono appassionati e altri studiano ogni segreto per avere un impasto da campionato. Ma quando non abbiamo voglia di metterci alla prova che si fa? Si va da Saverio di Mamà Pizzeria. Pizzaiolo d’esperienza, negli anni ha perfezionato il suo impasto arrivando a usare solo le migliori farine, attendere la lievitazione lunga di 48 ore, assicurare un’idratazione elevata e non facendo mai mancare l’amore all’impasto.
Ecco come viene fuori una pizza genuina, leggera e croccante, adatta per supportare gli ingredienti più fantasiosi. Dalla margherita classica ai pairing più bizzarri come la pizza “Tartufella” da Mamà c’è solo da divertirsi.
Via delle Mimose, 38 Terlizzi T: 0806459420

Pizze di Puglia


Da Il Gioco dei Sensi la pizza diventa non solo un piacevole diversivo alla solita routine mangereccia ma, per fortuna è anche un modo per scoprire sapori sempre nuovi. Siamo a Terlizzi dove la pizza piace croccante e consistente, in modo da poterla farcire proprio con gusto andando da nord a sud dell’Italia.
Tra i must da non perdersi proprio da il Gioco dei Sensi c’è l’omonima pizza che onora la nostra regione partendo dal mitico Capocollo di Martina Franca di Salumificio Santoro, passando per la stracciatella di Andria e finendo con il pomodorino semi dry di Torre Guaceto. Sinceramente gustosa.
Via Sovereto 2/a, Terlizzi T: 0808699282

Bonus pizza a Mariotto


Per una serata proprio fuori dagli schemi a Mariotto ci aspetta Vincenzo Caldarola, mente e mani di Pizzeria dal Torinese. Progetto nato dopo l’esperienza di Vincenzo a Torino, questo locale dall’atmosfera informale è pronto per offrirci lievitati che profumano di Puglia ma anche di Piemonte, proprio come la Della Mole, pizza rossa arricchita da bufala centrale, bresaola, crudo, capocollo, lardo.
Dal Torinese l’offerta è completa, si va da antipasti creativi alle focacce, saziando la voglia di sapori diversi e curati. Ad innaffiare il tutto c’è una selezione accurata di birre artigianali italiane ed estere, oppure vini del territorio e qualche piccola sorpresa targata Piemonte. E a fine cena i dolci preparati dalla moglie di Vincenzo, Marianna.
Via Mazzini 11, Mariotto / Bitonto T: 3420182550


Le foto sono tratte dai profili social dei locali citati. Gli scatti per Matilda Carboidrati e la cover sono a cura di Claudia Amato. Lo scatto per Quattro Passi è di Gaga Jovanovic.
In copertina Quattro Passi.

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET

scritto da:

Serena Leo

Amo raccontare il vino e il cibo, mia croce e delizia. Sono costantemente alla ricerca di proposte gourmet “sartoriali” esaltanti. A tavola, come nella vita, desidero che il mio calice sia sempre pieno e che i commensali siano allegri e appassionanti.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

La classifica dei migliori resort in Italia, così per sentirsi già in vacanza

La Top 10 dei World's Best Awards di Travel + Leisure.

LEGGI.
×