5 + 1 proposte delivery e take away del cenone della Vigilia a Roma

Pubblicato il 16 dicembre 2021

5 + 1 proposte delivery e take away del cenone della Vigilia a Roma

Niente pentole da grattare, niente portate bruciate, zero stress. Per quest’anno a Natale regalati un cenone come si deve. Devi solo prenotarlo al telefono.

Per molti di noi amanti del buon cibo le Feste sono il momento più importante dell’anno, dove la tradizione è fondamentale e con essa tutti i preparativi, le “cerimonie”, i riti familiari che ne conseguono. Di solito uno come me comincia a pensare al menu della Vigilia almeno due mesi prima, stilando una lista di portate con un’attenzione che neanche al ricevimento del suo matrimonio ha voluto dare. Poi ti capita di incrociare lo sguardo devastato dallo stress di tua moglie, di tua madre, di tuo padre, zio, zia, insomma di tutti i parenti che hai cooptato in questa meravigliosa ma distruttiva giostra gastronomica e pensi: basta! Quest’anno ci godiamo un cenone in santa pace e in tranquillità per tutti e si opta per il delivery. Bisogna solo convincersi che ordinare un cenone in delivery al ristorante a Natale non è alto tradimento della patria, ma una soluzione meno stressante, spesso molto divertente e – a volte – magari anche più economica del “fai da te”. E poi ci sono loro, i tuoi ristoranti preferiti che non possono tradirti proprio a Natale. Ecco allora qualche consiglio sul cenone della Vigilia di Natale da ordinare in delivery o in take away di alcuni tra i miei ristoranti del cuore della Capitale.

Da San Giovanni doppio menù tra tradizione e fantasia


Quella di Emiliano Valenti è una delle cucine che ultimamente preferisco a Roma, per la semplicità, la sostanza e l’armonia dei suoi piatti che si fortificano sulle radici profonde della vera tradizione romana. Lo chef di Schietto, ristorante di San Giovanni, ci propone per il cenone della Vigilia un doppio menu, di terra (€ 45)  e di mare (€ 55) con delle sorprese molto succulente. Qualche esempio: la coratella con i carciofi e lo stinco di maiale alla birra con purè di patate nel menù di terra o il crostone con baccalà e cipollotto e il classico rombo al forno con le patate nel menu di mare. Bottiglia di bollicine in omaggio per chi ordina almeno per due persone.
Schietto Cucina alla Mano, Via Vercelli, 6 Roma – Tel. 3517600079

Da Monteverde la crema di scampi top e non solo


Classico che più classico non si può il menu del Ristorante Eden a Monteverde riservato per la Vigilia di Natale. Claudio Casali propone, ovviamente, tutti i cavalli di battaglia delle sue proposte di mare, tra le quali non poteva mancare il suo strepitoso risotto alla crema di scampi, il mio preferito per distacco in assoluto. Tra le altre portate da non perdere una frittura di mare freschissima e asciutta, anche qui il mitico rombo e l’insalata di mare fatta in casa. Il costo? € 28 a persona.
Ristorante Eden a Monteverde, Piazza Ottavilla, 14/A Roma – Tel. 065818413

Dalla Bufalotta con un tocco fusion


Il cenone di Natale firmato dagli Chef Ruben Tomassetti e Fiovo Alviti de La Flaca Sapori dal Mondo alla Bufalotta è un concentrato di sapori e contrasti divertentissimi al palato con parecchie note fusion che caratterizzano la cucina di questi due bravissimi cuochi. Tra i piatti del menu, che comprende portate di mare e di terra, segnalo un invitante salmone affumicato in casa con erbe di campo se selezione di burro homemade, la zuppa di baccalà, broccolo romanesco e ceci con pasta fresca e una tenerissima spigola al mandarino e mandorle. Per ogni ordine ci sarà una bottiglia di prosecco in omaggio, il costo è di € 35 a persona. 
La Flaca Sapori dal Mondo, Via Adolfo Celi, 69/75 Roma - Tel. 0687070341

Da Prati Il trionfo del mare in versione gourmet


Ultima, squisita, scoperta nel campo dei ristoranti di pesce a Roma è stata una recentissima apertura, Properzio Osteria di Mare, nel cuore di Prati. Il giovane chef di origine irpine Daniele Faia che guida qui la cucina ha formulato una proposta menu d’asporto per il cenone del 24 che profuma di magia. Si tratta di una cucina di mare gourmet, fatta però di ingredienti semplici di altissima qualità. Tra i piatti proposti salta all’occhio il Calamaro ripieno con contorno di scarola ed olive, ma anche il Turbante di spigola con rosti di patate. Il menu si ordina alla carta e si può vedere direttamente dalle pagine social del ristorante.
Properzio Osteria di Mare, Via Properzio, 20 Roma – Tel. 0668308471

Da Portuense i crudi di mare da urlo


Lo avevo scritto la scorsa estate che i crudi di mare del Pescatorio al Portuense avevano pochi eguali in città e lo ribadisco ora, tanto più che Emanuele ha messo su un menu per la Vigilia da mille e una notte per noi drogati di crudi di mare. Tra le proposte cruditès spiccano, ad esempio, i carpacci (quello di orata marinato allo zenzero, peperoncino dolce fresco e timo), le strepitosa Tartare di Sarago, pomodorini disidratati, burrata, maionese al prezzemolo e lime. Tra i piatti cucinati invece spazio alla fantasia con i primi, dove troviamo i Ravioli di spigola, pistacchi e zeste di limone e i secondi della tradizione, dove trionfa la magnifica Zuppa di Pesce della casa. Ordine minimo € 100.
Il Pescatorio, Via Virginia Agnelli, 91/93 Roma – Tel. 0664494787

Da Ostiense un menu senza confini


Chi afferma che la cucina non sia arte sbaglia di grosso. La cucina è arte pura e come tale è influenzabile dalle culture che arrivano da ogni parte del mondo. Così ecco che un progetto bellissimo come Altrove ad Ostiense propone la sua visione “senza confini” del menu di Natale. Tra i piatti da ordinare spiccano dei grandi classici della tradizioni proposti con originalità e fantasia, ad esempio la lasagna broccoli e arzilla, o il polpo in crema di patate e paprika dolce. Il prezzo è di € 40 a persona e solo da asporto su ordinazione.
Altrove, Via Girolamo Benzoni, 34 Roma – Tel. 065746576

Foto di copertina gentilmente concessa da Eden Monteverde

  • X - DELIVERY
  • NATALE

scritto da:

Lorenzo Coletta

Romano, giornalista, dopo una prima esperienza di giornalismo radiofonico con l'agenzia Econews, ha cominciato ad appassionarsi al grande mondo dell'enogastronomia. Ha contribuito nel 2014 alla redazione della Guida dei Ristoranti di Roma di Puntarella Rossa edita da Newton Compton.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I migliori 10 vini al mondo 2022 secondo Wine Spectator

Anche tre vini italiani nella top ten.

LEGGI.
×