Caro Flavio, anche a Lecce ci sono pizze super buone a meno di 10 euro

Pubblicato il 5 luglio 2022

Caro Flavio, anche a Lecce ci sono pizze super buone a meno di 10 euro

Le notizie corrono veloci sulla rete e chiunque può sfruttare la visibilità che essa offre semplicemente connettendosi ai social network e dando la propria opinione su svariati argomenti. Figuriamoci se a farlo è un personaggio noto, in tal caso le visualizzazioni schizzano alle stelle così come il sostegno o le critiche da parte del grande pubblico che si schiera a favore o contro la suddetta presa di posizione. Lo sa bene il signor Briatore che, autodefinendosi "genio" per il fatto di avere il suo locale sempre pieno sebbene faccia pagare le sue pizze a peso d’oro, se la ride sotto i baffi mentre incassa gli attacchi da parte di chi si è sentito colpito nell’orgoglio.
A tal proposito non è mancata la replica da parte di pizzaioli provenienti da tutta Italia, capitanati dal maestro Gino Sorbillo, che rivendicano il fatto di riuscire a fare qualità con costi decisamente più bassi.
Beh caro Briatore, sappi che anche a Lecce ci sono pizze super buone, che lievitano tanto, e costano meno di 10 euro. Eccoti 5 esempi, ma la lista è lunga....

Sulla circonvallazione


Si parla di indiscussa qualità della materia prima, ma di atmosfera easy, quando ci si siede al tavolo di Marco Cannalire e del suo Civico 7, un punto di riferimento per i buongustai che si trova proprio sulla circonvallazione. Le pizze in questione sono di stampo napoletano, ma con cornicione croccante “alla leccese" declinate sia nella versione classica che con gusti gourmet e disponibili sia in formato classico sia maxi, da condividere con amici e per assaggiare più gusti. E per non dare informazioni incomplete, ricordiamo ai seguaci dell’imprenditore piemontese che le pizze sono fatte con farina Mulino di Vigevano (con varianti al kamut e ai cereali), una lievitazione minima di 15/18h e una seguente maturazione, a garanzia di leggerezza e digeribilità. La pizza in foto, invece, si chiama Giallorossa ed è stata realizzata in onore della promozione del lecce calcio in serie A.
Viale Japigia, 7 – Lecce – Tel. 3397191212

In piazza Verdi


Altra pizzeria, altra scoperta. E stavolta entriamo nel dettaglio per far capire che anche in Salento non si scherza e la qualità è garantita a prezzi accessibili a tutti. Siamo alla pizzeria La Gigante, che propone una democratica margherita a 6 euro. La Regina, invece, che ha tra i suoi ingredienti una bufala campana DOP, pomodoro Alfonso Calabria, basilico, olio evo e bocconcino di mozzarella sempre di bufala campana arriva a costarne 8. Volendo è disponibile anche con impasto gluten free. Poi il menù si suddivide in pizze contemporanee e pizze gourmet, queste ultime però, alla faccia di quello che sostiene Briatore, arrivano a costare massimo 14 euro. Insomma anche se ci sbizzarriamo di certo non avremo bisogno di chiedere un prestito in banca.
Piazza Giuseppe Verdi, 3 – Lecce – Tel. 0832246354

Vicino ai giardini della villa comunale


Direttamente dalla Campania arriva anche la replica di Bufala & Monzù, che dal giorno dell’apertura, in perfetto stile napoletano, propone un’ottima margherita a 5 euro.
Poi non mancano altri gusti più ricercati, ma comunque tutte le voci del menù pizza (pubblicato online) non arrivano alla doppia cifra. Eppure anche qui si parla di ingredienti selezionati e persino di provenienza campana, a partire dalla farina Caputo ai pelati, rigorosamente San Marzano, per arrivare alla mozzarella di Bufala e alla provola affumicata di Agerola. L’impasto, infine, è con idratazione al 65% e la lievitazione è di minimo 36 ore.
Via G. Garibaldi, 21 – Lecce – Tel. 0832521818

Vicino allo stadio


A cinque euro la margherita anche da Pizza Do.C.da Donatello, il miglior pizzaiolo salentino che però fa pizze di stampo napoletano nel suo localino in zona stadio, lontano dal caos del centro storico e dalla difficoltà di parcheggiare.
Donatello Cordella, infatti, grazie alla sua ultraventennale esperienza con le mani in pasta, di impasti, lievitazioni e ingredienti ne sa davvero tanto. E lo si capisce non appena si addentano le sue pizze, che si dividono in classiche, bianche e speciali, ovvero quelle con ingredienti di nicchia spesso a filiera corta. Da sapere che oltre al classico impasto, che vanta una maturazione di 48h, ve ne sono tantissimi alternativi, come quello al kamut, multi cereali, canapa, zucca, grano arso e via dicendo, anche vegan 100%.
Via Bari, 21 – Lecce – Tel. 3925150848

Vicino alla multisala Massimo


Più che onesti anche i prezzi della Pizzeria LoRè che tra l’altro ha sede in pieno centro storico, quasi di fronte al cinema cittadino. Un locale che ha saputo farsi apprezzare per la bontà e la genuinità dei prodotti usati e in modo particolare, per aver portato a Lecce l’abitudine di mangiare pizze con ingredienti speciali. Gustare una pizza di Kamut, piuttosto che una di grano arso è ormai diventata per i leccesi, una piacevole e sana abitudine, ma soprattutto alla portata di tutti.
Viale Lorè, 13 – Lecce – Tel. 3332643798 – 3319362000


Immagine di copertina di 2night, shooting di Gabriele dell'Anna per Bufala&Monzù
Immagini interne tratte da gallery 2night o dalle pagine Fb dei rispettivi locali

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET
  • SPENDO POCO E MANGIO BENE

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 consigli per un’estate sostenibile e contro lo spreco di cibo

Se lo spreco alimentare venisse ridotto del 50% entro il 2100, si potrebbe rimanere nel target di un aumento delle temperature di 2°C.

LEGGI.
×