A caccia di bracerie e ristoranti di carne in Salento: 10+1 locali dove la cucinano a regola d'arte

Pubblicato il 27 novembre 2021

A caccia di bracerie e ristoranti di carne in Salento: 10+1 locali dove la cucinano a regola d'arte

Beata te che vivi in Salento, tra spiagge dorate, mare cristallino, grotte magiche e un clima piacevolissimo che vi accompagna per tutto l'anno. Non parliamo delle città, disegnate in stile barocco e rese ancor più affascinanti dall'utilizzo di materiali preziosi come la pietra leccese. E poi chissà che scorpacciate di pesce... Fin qui niente da dire, ma non sanno che ne manca un pezzo. Sì perchè Lecce e il Salento in generale sono mete predilette anche per gli amanti della carne, per mia fortuna. Perchè so resistere a tutte le tentazioni - o quasi - tranne a quella di un ottimo taglio di carne cucinato come si deve. 
La smania di bracerie e grigliate pare non arrestarsi mai, per questo ho approfondito la ricerca nei dintorni della città a scanso di stereotipi e false convinzioni, perché anche a due passi dal mare è possibile mangiare ottimi piatti di carne: ecco 10+1 ristoranti di carne del Salento da provare assolutamente.

A Lecce

Per la picanha di rubia gallega


Se stai già sbavando solo a guardare questa carne, immaginati la goduria che proverai nel sentire come si scioglie in bocca! Questa è la nuova specialità proposta dalla braceria e pizzeria La Locanda del Borgo, la cui filosofia punta da sempre sulla ricerca continua di ingredienti di assoluta qualità. In questo caso abbiamo una carne maturata alla perfezione, che cotta sulla brace è la morte sua. Tenera e saporitissima ti conquisterà al primo morso. Ovviamente in menù non mancano altre specialità... ma ti lascio con la curiosità di scoprirle tutte.
Per info e prenotazioni: via Taranto, 289 - Lecce - Tel. 3331080405

Per la carne di bufalo e l'ocean beef australiano


Tabisca - Il vico dei tagliati non è un semplice ristorante di ottima carne, ma un vero e proprio concept che propone ai buongustai una nuova esperienza del buon bere e del cibo di prima qualità, in una location magica come Lecce antica. Non mancano antipastini sfiziosi, tra cui tartare e selezione di salumi italiani e iberici di assoluta bontà, ma la vera protagonista è la carne, succulenta e gustosissima, che viene servita su pietra calda. Ordino sempre la carne di bufalo (quando disponibile) e l'ocean beef australiano, serviti con contorno di patate. Se lo provi non potrai più farne a meno. Ottimi vini e personale preparatissimo chiudono il cerchio di un'esperienza impeccabile. 
Per info e prenotazioni: Vico Dietro Lo Spedale Dei Pellegrini, 29 - Lecce - Tel. 3806344345

Per l'ampia varietà di carne


Da provare a tutti i costi anche l'Arrosteria dell'Itria, una garanzia per gli amanti del barbecue, che qui trovano tagli particolari di carne da scegliere direttamente dal banco macelleria. Filetto di zebra, canguro o cervo, bombette, Scottona, picanha, tomahawk, pezzetti di cavallo, "turcinieddhri", tagliate, entrecote, straccetti sono solo alcune delle specialità offerte dalla chef Gabriella e dal suo staff. E poi la cottura è super salutare, poichè avviene in forno in pietra, dove lunghi spiedi verticali permettono all’arrosto di cuocere alla perfezione pur restando tenero e succulento, con brace in carboni vegetali depurati al 100%.
Per info e prenotazioni: via Giustino de Jacobis - Lecce - Tel. 0832279981

Per le bombette e gli straccetti da scegliere al bancone


Da una macelleria a Martina Franca, oggi un ristorante di carne a Lecce in via Taranto. Dopo il grande successo sono state aperte altre sedi nel centro-sud Italia. La Locanda del Macellaio offre una vastissima scelta di carne, che è possibile ordinare anche da asporto, cruda e cotta, con un ottimo rapporto qualità-prezzo.
Da provare le bombette (proposte in tantissime versioni, circa 30, tra cui quelle farcite con asparagi, prosciutto, funghi, philadelphia, melanzane e pomodorini, le panate e le piccanti) ma anche gli straccetti di angus con grana rucola e pomodorini, quelli panati piccanti, le salsicce, le costate e, per chi ama la carne bianca, buone anche  le ali di pollo.
Per info e prenotazioni: via Taranto, 37/d - Lecce - Tel. 3280003149

Per il mix vincente di carne proveniente da tutto il mondo e i piatti salentini


E visto che siamo sulla via delle bracerie, non potevamo non fermarci da Barbecue per fare una bella degustazione a 360°. Questo è un posto che fa felici tutti, perchè ci trovi sia le carni più introvabili provenienti da ogni angolo del mondo, sia i piatti tipici della cucina salentina. Magari tu ti fai una scorpacciata di gnommareddi e io nel mentre mi ordino una fiorentina di vacca Charra, che è una razza originaria del nord della Spagna, vive allo stato brado e ha una marezzatura accentuata. Essendo macellata dopo i 36 mesi di età, con il metodo di frollatura Dry Aged, la carne risulta tenerissima ed esclusiva al palato. Ti ho incuriosito vero?
Per info e prenotazioni: via Taranto, 24 - Lecce - Tel. 3284317943

A Nardò


Nel centro storico di Nardò si trova l’Antica Macelleria Fai, che affianca all’attività di famiglia di vendita di ottime carni, la possibilità di gustare i tagli scelti dalla vetrina nel ristorante che si trova nella sala adiacente. Qui c’è la possibilità di scegliere fra carne semplicemente cotta alla brace oppure carne cucinata in padella e impreziosita da verdure o funghi, rigoosamente di stagione. Qualche esempio: il banco pullula di chianina, fassona, angus, black angus, rubia o la rinomata “coppa di testa”; nel menu, invece, in questo periodo non manca la millefoglie di entrecôte di scottona ai cardoncelli che viene servita su lastra di ardesia e le crocchettone artigianali ripiene con salumi, formaggi e verdure di stagione.
Per info e prenotazioni: Corso Vittorio Emanuele II, 14 - Nardò (LE) - Tel. 3287597882

A Ugento


Il wine bar e braceria Petra Nera è una delle eccezioni di cui ti parlavo prima. Nonostante mantenga le sembianze di un cocktail bar sul lungomare di Torre San Giovanni a Ugento, questo è anche uno dei locali più rinomati dove mangiare ottima carne, tra cui fantastiche fiorentine, rubia gallega cotta a bassa temperatura, maxi grigliate, hamburger da sballo e chi più ne ha più ne metta. Curiosità: prende il nome da un vino primitivo rosso molto intenso e avvolgente, spesso ideale accompagnamento per delle carni così saporite, sempre fresche e provenienti da ogni zona del mondo.
Per info e prenotazioni: Corso Annibale, 72 - Ugento (LE) - Tel. 3289537303

A Galatina


Una vera e propria cultura del cibo e della carne in particolare la fanno anche I Macellai di Galatina, che sono tra i primi ad aver portato in Salento la carne dry aged non stancandosi mai di raccontarne il valore aggiunto. Ai più scettici, infatti, insegnano che il colore più scuro indica una perfetta essiccazione della carne derivante dall'ottima ventilazione della cella di frollatura e fornisce una naturale protezione contro i batteri. Basta togliere quella parte scurita per trovare il vero segreto della frollatura: una carne morbida e succosa! Noi ci eravamo convinti al secondo numero 1. 
Per info e prenotazioni: piazzetta Toma, 2 - Galatina (LE) - Tel. 0836234553

A Maglie


Obbligatoria anche una tappa in quel di Maglie, dove ad accoglierci troviamo Max de L’allegra scottona, unarr’osteria all’italiana che sul mondo della carne ha tanto da insegnare. Mentre ti accomodi e sorseggi un'ottima birra - o vino - eccoti serviti degli antipastini fatti in casa, tra cui i mitici crocchè magari affiancati da dell'ottimo capocollo di Martina Franca, che preparano il palato alla protagonista del menù. Carne di ogni tipo alla brace, oppure cucinata come si deve. Tra le voci più acclamate ci sono: il piatto Colosseo, una maxi grigliata da condividere, la degustazione ti manzo, che ti porta in paradiso, ma anche i super hamburger serviti con patatine rustiche. 
Per info e prenotazioni: via Umberto I, 65 - Maglie (LE) - Tel. 0836311930

A Taviano


Se sei un vero meat lover, segnati in agenda anche questo locale: Ota & Sbota di Taviano. Si tratta anche in questo caso di una braceria con bancone a vista dal quale scegliere i migliori tagli di carne, ma in più propone una specialità abruzzese da leccarsi i baffi che non troverai altrove. Sto parlando dei mitici arrosticini, una delizia per il palato.  Vi sono varie tarature (22 gr, 25 gr, 28 gr, 35gr e via dicendo), in base alla pezzatura della carne, sempre e comunque di pecora come vuole la ricetta originale. Una volta cotti a puntino, vengono avvolti nella carta stagnola e serviti in un vaso di terracotta accompagnati da pane bruschettato. L’unica regola: mangiarli subito, ancora caldi, in un colpo solo e direttamente dallo stecchino.
Per info e prenotazioni: via Immacolata, 26 - Taviano (LE) - Tel. 3773878584

A Gallipoli


Ritornando verso Lecce ci viene un languorino, che ci porta dritti dritti fino a Gallipoli, precisamente al ristorante L'Antica Ucceria. Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un vero e proprio paradiso per gli amanti della carne, perchè questo locale non è solo una macelleria, ma neppure solo una braceria, di più: è il posto perfetto dove gustare una varietà incredibile di carne da scegliere al banco e cucinare al momento con la garanzia di una preparazione e di una cottura magistrali, perché Salvatore, il titolare, nel settore della macelleria lavora da sempre e, insieme alla moglie Cristina, dedica all'attività anima e corpo. 
Qui, tra le tante cose, si possono gustare le migliori bombette di Gallipoli, spiedoni misti e dei taglieri di affettati memorabili.
Per info e prenotazioni: via Specolizzi, 17 - Gallipoli (LE) - Tel. 0833264163


Immagine di copertina di Viviana Martucci per Antica Ucceria
Immagini interne tratte dalle gallery 2night o dalle pagine Fb dei rispettivi locali

  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 consigli per un’estate sostenibile e contro lo spreco di cibo

Se lo spreco alimentare venisse ridotto del 50% entro il 2100, si potrebbe rimanere nel target di un aumento delle temperature di 2°C.

LEGGI.
×