Abbiamo provato i ristoranti del centro di Roma per mangiare una bistecca pazzesca

Pubblicato il 5 dicembre 2023

Abbiamo provato i ristoranti del centro di Roma per mangiare una bistecca pazzesca

Se quando senti odore di grigliata, il carvenicolo che è in te scalpita ed esclama: " Yabadabadoo!" questo articolo è per te. Confessa: quando arriva l'inverno, la fresca insalatina che mangiavi a Giugno ti fa storcere il naso. Il pesce? Quello solo il venerdì. Io so chi sei: quando la fame ti assale all' ombra del Colosseo, c'è un solo richiamo a cui rispondi, quello dei piaceri della carne. Sì lo sai benissimo che fa male, e che magari non è tanto etico, ma a un certo punto " la carne è debole" , e il bisogno di una bistecca come Dio comanda è insopprimibile. Ti vedo già, mentre alla sola vista di una costata di manzo hai un moto di commozione, e ti fai catturare da quella vetrina a bordo strada con le bistecche di gomma, pubblicizzate da un oscuro "buttadentro" dietro piazza Navona. Menomale che ci sono io a salvarti dall'inevitabile fregatura che ti aspetta. Perchè se devi peccare, devi farlo bene e mangiare una "signora bistecca". Il punto è che i ristoranti di carne in centro di sicura soddisfazione non sono moltissimi. Eccoti allora dopo lunghi studi sul campo e assaggi approfonditi, una selezione di dieci ristoranti in centro a Roma per bistecche superlative, làddove le carni sono esclusivamente di altissima qualità, le frollature ideali e le cotture sempre perfette

Il Regno del Black Angus a Via Merulana


Quando entro qui, mi sembra di essere in una raffinata Steakhouse di NY, con luci soffuse, candele sul tavolo, sottofondo di musica jazz. Invece sono a Roma, a due passi dal Colosseo, da Ornelli, il primo ristorante interamente dedicato alla carne di Black Angus.Un locale intimo, rilassante, perfetto per un tête-à-tête o un incontro tra amici carnivori, gustando il miglior Tomahawk della Capitale. Questo è infatti il tempio del Black Angus: il titolare, dopo anni di ricerca e studio negli Usa, folgorato dall’amore per questa razza, ha creato questo locale con una proposta specializzata in questa eccellenza. Una materia prima unica, proveniente dai migliori Ranch del mondo che allevano genetiche selezionate di veri Black angus puri al 100%, che viene trasportata a Roma, frollata con attrezzature di ultima generazione e grigliata con la massima cura, con “rub” personalizzati. Ed è proprio per assaporare questa carne deliziosa che devi venirci. Un solo primo piatto presente in carta. E poi quattro antipasti, cinque contorni e 12/14 bistecche di Black Angus. I tagli sono moltissimi, circa 10/12, dai più classici ai più insoliti che raramente trovi in giro. Opulente, saporite, succose e tenere, sempre cotte in modo impeccabile: qui mangiare le bistecche è una vera esperienza! Ottimi anche gli antipasti, uncle pit tacos e crocchette di angus in testa, e pure i contorni, molto americani, come la tipica insalata di cavolo. Carta dei vini di alto livello e servizio gentile e professionale.
Via Merulana, 224, Roma. Tel: 064872788

Asado de Tira ed Entrana doc da “ I gauchos” di Monti


Lo sapevi che nel centro di Roma passeggiando per Monti, puoi imbatterti in una trattoria sui generis, dove potrai gustare la migliore carne argentina della città? Ebbene da I Monticiani, il titolare Juan, argentino di Buenos Aires e romano d’adozione, propone l’eccellenza della carne argentina, selezionata nei migliori allevamenti delle pampas. In carta al fianco dei primi romani, spiccano vari tagli tradizionali di carne e tante gustose novità del giorno fuori menu. Si va dalla classica entrecote da 300 g, al Bife de Lomo (filetto), al Bife de chorizo (le salsicce di manzo), l’entraña (la tradizionale e saporita bistecca di diaframma) all’immancabile asado de tira, ossia le squisite costolette alla griglia. Cottura perfetta, frollatura ideale e chimichurri per accompagnare: venire qui a mangiare carne argentina è sempre una garanzia. Queste bistecche sono così buone e saporite, che ti sembrerà di gustarle tra i gauchos nella pampa sconfinata. Inoltre la carne ha un rapporto qualità prezzo davvero imbattibile per il centro di Roma. Ti raccomando pure i fantastici antipasti argentini tra cui le empanadas di carne più buone della tua vita. Per finire ordina il Flan Casero con dulche de leche, un budino al latte con la tradizionale crema al caramello e cioccolata fondente sopra: ne sarai estasiato. La carta dei vini, mette al centro le etichette argentine tra cui spiccano Catena Zapata Malbec, il Vallisto Malbec, il Salta e il Bodega Vallisto, ma non mancano anche i grandi italiani. 
Via Panisperna 84, Roma. Tel. 0647543408

Fiorentina Kosher nel Ghetto


Non lontano dal Portico d’Ottavia nel cuore del Ghetto, c’è un ristorante dove potrai gustare squisite carni certificate kosher. Con le sue ampie sale industrial, BellaCarne è il giusto mix tra l’antica tradizione giudaica romanesca e la contemporaneità. Per iniziare ti consiglio il Tagliere di Salumi kosher home made e gli ottimi antipasti della cucina. Fra tutti sigarot con carne, polpette di bollito e carciofi alla Giudìa. Non mancano i primi della tradizione come l’amatriciana o la carbonara, ottimi pure quando realizzi che il guanciale è sostituito con la carne secca. Ma è per la vasta offerta di secondi di carne soprattutto alla griglia, che questo ristorante si è guadagnato il favore dei buongustai. Parliamo di vere tentazioni di “ciccia” che vanno dal roastbeef di manzo, all'asado, dalla Tomahawk, alla Fiorentina Ebraica, dalla Grigliata mista alle alette di pollo speziate, fino alla Tagliata fatta nel camino (e in tante altre varianti). E altrettanto invitanti sono anche classici capitolini come le animelle o la teglia di agnello e carciofi. Vietato saltare il dessert: una fetta della loro crostata pasta di mandorle e visciole e un assaggio della loro torta al cioccolato ti regaleranno attimi di vera felicità, specie se accompagnate dal the alla menta.
Via del Portico d'Ottavia, 51. Roma. Tel. 066833104

Chateaubriand “Old but gold”a Via Veneto


Storico indirizzo per carnivori, nei pressi della sempre affascinante Via Veneto, il Girarrosto Fiorentino fin dagli anni ’60 è una certezza per chi di bistecche se ne intende. Tra boiserie in legno, foto di star del cinema, camerieri in divisa e tavoli apparecchiati con candide tovaglie, questo localee piacevolmente retrò con cucina a vista vi proietterà nella Dolce Vita. Molto amato dai turisti ma ancora nel cuore dei romani, propone una fantastica cucina tradizionale di ispirazione toscana e mette al centro ovviamente la carne alla brace. La bontà delle sue costate, dei filetti, e delle tartare preparate al tavolo, proprio sotto ai tuoi occhi, è la raison d'etre d’un classico che non tramonta mai.  La qualità della carne è sempre alta e ahimè lo sono anche i prezzi, commisurati alla zona. Vale la pena venirci però, almeno una volta, per sua maestà la Fiorentina: fatta secondo tradizione e cotta sulla brace, non tradisce mai! Altri must in carta sono i salumi di cinta senese e i formaggi toscani, la ribollita, la pasta e fagioli, i pici al ragù di cinghiale, i fagioli zolfini del Pratomagno e i dolci fatti in casa. Fiore all’occhiello la cantina con oltre 400 referenze e un occhio di riguardo per le cantine toscane più prestigiose.
Via Sicilia, 46. Roma. Tel. 0642880660

Carni dal mondo a piazza Iside


In una bellissima piazzetta nascosta a poche centinaia di metri dal Colosseo, c’è un ristorante di carne di su due piani, dove la parola d’ ordine è carne di alta qualità dal mondo. Non per niente si chiama Sarkos che significa carne in greco. Luci soffuse, angolo cantina e cucina con griglia a vista questa steakhouse ha un magnifico dehor, un cocktail bar e interni ricchi d’atmosfera. La proposta, curata dallo chef Umberto Vezzoli, include primi e antipasti mediterranei, che variano al variare della stagione ma il vero fulcro sono i secondi ovvero una selezione di carni di primissima scelta cotte alla griglia. Le opzioni sono tante: Rubia Gallega, Black Angus Simmenthal, Marbled piemontese, Angus Irlandese, Sashi finlandese, Wagyu giapponese e americano, ma pure australiano tanto per fare qualche esempio. Quello che mi piace è che tu scegli la tua bistecca, il peso, il tipo, e il taglio, tra le carni esposte nei maturatori, e grillmaster sulla brace di legna pensa a tutto. A te non resta che goderti la ciccia, frollata e cotta a regola d’arte, buonissima pure quando si tratta di antipasti, pertanto prima di iniziare ai più raffinati consiglio di provare entree come la Tartare di Marbled Piemontese alla foglia d’oro e tartufo con uovo alla carbonara oppure ai più goderecci la Panzanella alla Toscana inzuppata nel pane con Flat Iron Steak Irlandese al Gomasio. Carta dei vini ricercata e prezzi in linea con l’offerta e la location.
Piazza Iside, 6, Roma. Tel. 0690282245 

Parrilla con classe a Sant’ Eustachio


Nel Rione Sant’Eustachio, tra il Pantheon e Piazza Navona, c’è un altro ristorante argentino che può dire decisamente la sua in fatto di carni di qualità, si tratta di El Porteno. Intimo e ricercato, tra luci soffuse arredi tipicamente argentini, e foto che evocano il mondo del tango ti dà proprio la sensazione di essere in una casa di Buenos Aires. Aldilà della cornice di sicuro fascino è il menù di carne la principale attrattiva. Da El porteno si mangia decisamente bene e dopo aver aperto lo stomaco con empanadas di carne, lengua a la vinagreta e le mollejas salteadas (animelle saltate), potrai scegliere tra tagli di carne teneri e saporiti cucinati con cura e lentamente alla parrilla (alla brace): dal tenerissimo Vacio (bavetta o taglio laterale del sottopancia) all’Asado de Tira (costine di vitello), dal Bife de Chorizo (controfiletto di manzo) all’Entraña (muscolo del diaframma sopra le costole, taglio estremamente saporito e morbido), dal Gran Lomo (filetto di manzo) sino al galletto intero alla griglia alle immancabili salamelle di maiale (chorizo). E c’è spazio pure per i crudi come le Tartare Sashimi Porteño, il Sashimi Gazpacho, la Tartare Especial.Infine i dolci: il dulce de leche nonché le torte tipiche, panqueques e le mousse meritano davvero.
Largo del Teatro Valle 7, Roma. Tel. 0669356780

Fassona e Chianina top a Coppelle


Nell’elegante cornice di Piazza delle Coppelle ho trovato un ristorante di carne raffinato e moderno, che mi ha stupito per la carne di prima qualità a filiera corta. È Maxelâ, che vuol dire Macellaio in genovese. Maxelâ Coppelle, il ristorante nel cuore di Roma che fa parte del franchising Maxela: 2 locali a Roma, 2 a Siena, 1 a Verona e 1 a Ascoli Piceno. L’ offerta a Roma è incentrata soprattutto sulle carni d’ eccellenza italiane, cioè chianina toscana e fassona piemontese: due autentiche punte di diamante dal punto di vista gustativo e nutrizionale. Anche se può capitare di gustare anche una selezione di carni scelte tra carne argentina, scozzese, danese, irlandese. Per cominciare in carta trovi gli affettati e alcuni primi della tradizione romana, ma il focus è sui secondi di carne. Qui si va dalla carne cruda, con carpacci, battute e tartare in mille modi; e si prosegue poi con succulente tagliate, hamburger e polpette di fassona goduriosi, più qualche valida proposta avicola. C’è anche intrigante sezione dedicata al maiale con salsicce, bombette e turcinelli. Ma il pezzo forte indubbiamente sono le “bisteccone” con carrè di fassona, fiorentine, costate ed entrecote vendute a peso: da una vetrina si sceglie taglio, quantità e cottura. Saporite e cotte a puntino sono davvero Top.
Piazza delle Coppelle, 10/13. Roma. Tel. 0668210313

T-bone a stelle strisce a via Crispi


 A via Francesco Crispi c’è uno degli storici ristoranti della catena T bone station, presente a Roma in vari punti. Questo locale però mi piace un po' di più degli altri, perché il menù è vario ma soprattutto è in una posizione strategica vicinissimo a piazza di Spagna, al Sistina e a due passi da via del Corso. E’ ideale anche dopoteatro, perché il finesettimana è aperto fino alle 23.30. Tra i primi tex mex  nati nella Capitale, offre una valida cucina a stelle e strisce a prezzi umani, con onion rings, cheeseburger ben  fatti, ali di pollo con salsa barbecue molto invitanti e patate fritte come se piovesse. La regina qui è però la bistecca T-Bone King Cut 1500 gr il classico filetto e controfiletto di manzo con osso, tanto amato in Usa, ma ci sono bistecche per tutti i gusti dal Tomahawk 1000 gr, alla Ribeye Steak 300 gr (costata di manzo senza osso), fino alla Costata Dry Aged 400 g con frollatura lunga a secco e non mancano pure tagliate, filetti e controfiletti. Qui puoi trovare anche una serie di sfiziose proposte Slow Cooking Bbq come il classico pulled pork o la beef rib costina di manzo con salsa bbq a parte e rub argentino solo per fare qualche esempio, in più chi ama i burger può scegliere tra 10 tipi diversi anche di Chianina o Di Fassona. In alternativa c’è il pollo fritto, grigliato o sottoforma di burger. Perfetto per le famiglie o i gruppi di amici.
Via Francesco Crispi, 29. Roma. Tel. 066787650

Carioca con Gusto a Campo dè Fiori

 


In Campo de’ Fiori c’è ristorante chic di carne sudamericana di qualità, dove si possono gustare tagli pregiati come il Tomahawk danese, la Picanha di Angus argentina, il T-Bone di Piemontese, il Cuberoll Uruguaiano, le Costine di maiale e il carré di agnello. Da Reserva Restaurante tutte le carni sono cotte con il Broiler System di WeGrill, che garantisce una cottura uniforme senza contatto con la fiamma. Il menu dello chef Paulo Aires propone eccellenti piatti tipici della cucina latino-americana, rivisitati in chiave gourmet in cui mette in primo piano la carne. Irrinunciabile la Picanha cottura medio-sangue con salsa chimichurri , manioca e patate dolci fritte con salsa ai peperoni e paprika, è spaziale! Qualsiasi cosa tu scelga però non dimenticare di accompagnare il tuo pasto con uno dei loro cocktail esotici e raffinati, in perfetta armonia con i sapori. Bellissimo per una cena a due cullati da una piacevole musica soft o anche per festeggiare qualche occasione speciale, questo ristorante carioca è davvero un gioiellino: l’ambiente è intimo, romantico con un arredamento sofisticato, serizio curato nel dettaglio e la carne è super. Non proprio economico ma la qualità ha il suo prezzo. Carta dei vini di livello.
Via del Pellegrino, 163, Roma. Tel. 0668135564

 Angus Argentino a corso Rinascimento


Dal 1997 in corso Rinascimento a Roma c’è un angolo d’Argentina dove gustare carne di Angus Argentino, proveniente direttamente dalle verdi pianure della Pampa. Mattoncini a vista, legno, sedute in pelle e tanti quadri che evocano la madrepatria Baires ti accoglie con un’atmosfera calda e gradevolmente rustica. Qui trovi l’Angus in tantissimi tagli succulenti, dal filetto allo scamone, dall'entrecôte alla bavetta. Io ti consiglio la Parrillada, la tipica grigliata mista che include Asado, Agnello, Maiale, Angus, Salsiccia e Morcilla. Ottima, come pure le Costine, di Maiale o di Agnello. Se invece della griglia preferisci i piatti unici, opta per il filetto di maiale ripieno con prugne e pancetta, accompagnato da purè di patate e mela caramellizzata.  Largo pure ai classici della tradizione argentina, come le empanadas al forno e il locro, la zuppa di mais, salsicce e pancetta, e specialità sudamericane come il chipa guazù e il pastel de papas, de carne o humita. Il tutto innaffiato con il miglior vino argentino Malbec. Per concludere in dolcezza, Churros e Dulce de Leche.
Corso del Rinascimento 1, Roma. Tel. 351 8639968 – 06 6861293

Foto copertina di Sarkos

  • RISTORANTE DI CARNE
  • VITA DI QUARTIERE

scritto da:

Valentina Franci

Giornalista freelance, romana e sommellier Fis, scrivo da anni su varie testate enogastronomiche online, tra cui Mangia&Bevi. Ho iniziato occupandomi di cultura, spettacoli, viaggi. Folgorata dalla cucina gourmet, sono un'edonista che esplora il mondo in punta di forchetta e ve lo racconta.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ecco quali sono le pizzerie preferite in Italia di 20 chef famosi (e perché)

Da provare in tutta Italia grazie alla nuova guida “Pizza & Cocktail” di Identità Golose.

LEGGI.
×