Antonello Romano ha pensato a un format giovane e divertente per tutti gli amanti della carne. Protagonista: lo spiedo argentino

Se cresci con papà super esperto di macelleria, fratello e cognata ristoratori di eccellenza per la carne, è naturale voler dare la propria versione di come la carne andrebbe mangiata. Dopo qualche anno all'estero, Antonello Romano è tornato a Santo Spirito dove, circondato da ristoranti di pesce, ha presentato alla sua città il churrasco. Lo spiedino argentino è il modo creativo e veloce di portare i piaceri della carne arrosto anche ai più giovani, un po' stanchi del solito fornello pugliese. Ne è nata La Ciccia Churrasco e Cucina.

Banco protagonista

La Ciccia Churrasco e Cucina nasce per andare incontro a chi ha voglia di mangiare carne, senza dover trascorrere un'intera serata a tavola. Tuttavia, questo non significa vivere un'esperienza approssimativa: le coccole del servizio sono una specialità della casa. Siamo a due passi dal mare, visibile dai tavolini alti su cui poter consumare la propria sciabola “carnivora” o il proprio panino. Il banco della carne è il protagonista assoluto di tutto l'ambiente, che ha visto la luce a settembre 2022.

Cos'è il churrasco

Il churrasco è un piatto tipico della cucina sudamericana. Al centro di tutto c'è la carne, che viene infilzata su uno spiedo. Naturalmente, essendo in Puglia, la versione di Antonello è interamente tipica. Così sulla lama finiscono diversi tipi di churrasco, a base di picanha e maminha, bombetta al cacio o piccante, pollo e tacchino, ma anche cinghiale e maialino. Da non perdere il quinto di manzo marinato con aglio e rosmarino. Un grande classico? Quello con salsiccia di vitello e bombetta al caciocavallo

Una serata con La Ciccia

La Ciccia Churrasco e Cucina è il posto perfetto per godersi un aperitivo vista mare a base di carne con polpette fritte e uno spritz, o anche un calice di vino Primitivo firmato Donato Angiuli, spillato fresco. Per chi preferisce aprire una bottiglia, può scegliere tra le referenze di Schola Sarmenti, con i suoi Negramaro, Malvasia e il rosato. Non mancano le birre: si può scegliere tra la Menabrea, l'artigianale di Baladin e la gluten free di Estrella.

Ma il momento clou della serata è la cena, dove poter saziare le proprie voglie con un sontuoso churrasco, ma anche con antipasti, panini e insalate. Da non perdere il panino Re Ciccia, il più amato della carta. Si tratta di un Doppio burger di fassona con insalata, pomodoro ramato, cipolla agrodolce, cheddar e salsa della Ciccia. Fate attenzione a quest'ultimo ingrediente: crea tanta dipendenza. Per i fanatici del pulled pork, da provare il panino Ciccia Pork: oltre alla famosa preparazione carnivora, il panino incorpora misticanza al lime, cavolo cappuccio rosso e citronette alla senape. Super fresh!

Per chi è alla ricerca di qualche sfizio con cui concludere la serata, consigliamo di rifarsi gli occhi e il palato con la Braciola tipica al sugo di pomodoro e pecorino romano o con il Pollo croccante al panko, misticanza al lime e salsa yogurt. Per i più sofisticati, da provare il Tagliere di ciccia stagionata, pecorino di amatrice e capocollo Santoro.


C'è spazio anche per chi combatte contro intolleranze al lattosio. Infatti, la mitica Polpetta fritta de La Ciccia è servita con un'altra salsa segreta, prodotta nelle magiche cucine del locale, a base di latte di cocco e curry. Inoltre, è possibile cenare anche con panini e baguette senza glutine. Se sei a dieta, punta sulle insalate: pollo o bresaola ti daranno la possibilità di passare una serata con gli amici senza sentirti in colpa con la bilancia. Sei vegano? Forse sei nel posto sbagliato.

E ora, il dolce!

Non sia mai che si finisca la serata senza un boccone dolce! Proprio per questo, Antonello ha deciso di dare spazio a Le Dome, il dessert creato da Domenico & Domenico Petronella per omaggiare il territorio. Ricotta di bufala su biscotto al cacao, imbevuto con una goccia di Padre Peppe e, per finire, una glassa croccante al cioccolato con noci caramellate.

La ciccia - Largo Di Santo Spirito Cristoforo Colombo 140, Bari. T: 3773015583

  • RECENSIONE
  • RISTORANTE DI CARNE
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×