Una bistecca con vista nei luoghi-simbolo di Firenze: 5 locali da non perdere

Pubblicato il 25 settembre 2022

Una bistecca con vista nei luoghi-simbolo di Firenze: 5 locali da non perdere

Chiamatelo pure cliché. Però, poi, pigliatevi il consequenziale "Embé?" e portàtelo a casa. Perché non tutti pensano (uff!), che un ristorante nel luogo simbolo di una città d'arte sia "troppo turistico". O che visitare Firenze e mangiare una bistecca alla Fiorentina, di quelle che in paradiso se le sognano,  sia "troppo da turisti". Via, come dicono da queste parti: a volte vien voglia di farlo anche se turista non sei, perché la bellezza si rinnova a ogni sguardo e la bontà a ogni assaggio.

Se poi, appunto, decidete di gustarvi una bistecca alla Fiorentina con vista, che sia in Piazza della Repubblica o di fronte a Palazzo Pitti, lungo il fianco di Santa Maria del Fiore o Santa Croce, passando per il panorama su Ponte Vecchio, a goderne sarete sempre e soltanto voi. Perché meglio di un piacere c'è solo un piacere doppio. E se qualcuno abbozzerà un "Mmm...", lo fermerete subito per dirgli: "Non sai cosa ti sei perso".

Qui vi suggeriamo 5 locali da non perdere se siete a Firenze e volete concedervi una bistecca in una location d'eccezione. Che siate turisti o pendolari, residenti o domiciliati: il piacere sarà tutto vostro (e anche un po' nostro)!

La Bistecca: "nomen omen" in Piazza della Repubblica


Piazza della Repubblica, a Firenze, è un luogo senza tempo. Qui dove, in epoca romana, si apriva il grande foro e la Colonna dell'Abbondanza segnava l'incontro fra il Cardo e il Decumano, oggi si passeggia fra l'arcone gli storici caffé di fronte, l'eclettico Hotel Savoy, la giostra e gli artisti di strada. A guardare la piazza dal lato Sud c'è un locale che la bistecca non solo la cucina a mestiere, ma l'ha collocata anche nel proprio nome: La Bistecca – Osteria Fiorentina. Qualcosa tipo: “Segni particolari: bellissimo”. O, forse, meglio: “Sai già cosa devi ordinare”.

Chiamarsi "La Bistecca" è stata una bella sfida. Per vincerla, i titolari si affidano con competenza a materie prime di altissima qualità, a partire dalle carni rigorosamente fresche e certificate, base di partenza per poter osare nell'onomastica e nei fatti. Carni delle migliori razze e dei marchi più prestigiosi. La Chianina IGP della Val di Chiana, ça va sans dire. Ma anche Black Angus irlandese, Sashi finlandese, Rubia Gallega spagnola, Kobe Italiana. Fra le lombate, la scelta spazia dalla marezzata Maremmana, alle altrettanto note Charolais e Limousine. Prima di gustarle, le carni si ammirano nella spettacolare vetrina-frigo del locale, che è una vera e propria "boutique".
La Bistecca - Osteria Fiorentina. Piazza della Repubblica, 12 - Firenze. Tel. 0552776364

La bistecca con vista su Palazzo Pitti e le sue "pietre"


Fra le piacevoli sorprese dell'ultima estate c'è l'Osteria Le Pietre, new entry in Piazza de' Pitti. Ispirata, nel nome, ai due blocchi di bugnato di dimensioni irregolari, "sberleffo architettonico" di Luca Pitti verso i suoi rivali in affari, l'osteria ha un'atmosfera suggestiva e una vista d'eccezione su quell'autentico scrigno di tesori - firmati dal Canova, da Raffaello, dalla Gentileschi fra gli altri - che è Palazzo Pitti. La cucina semplice e gustosa dell'Osteria Le Pietre ha il suo momento catartico nella bistecca alla Fiorentina. Si può scegliere fra Chianina e Limousine, in base ai gusti e al budget. Le carni sono il vanto di questa osteria-bisteccheria e fanno bella mostra di sé sin dalla vetrina frigo all'entrata, dove si può valutare la scelta più gradita.
Se la bistecca è la “regina”, ad accompagnarla c'è tutto uno stuolo di nobili alternative, a partire dal Carpaccio di Chianina e dal Filetto, che nella stagione del tartufo lo "sposano" in maniera naturale. Per gli amanti dei classici, sempre in tema carni, non potevano mancare l'Ossobuco alla Fiorentina e il Peposo. Tra i piatti della casa c'è invece il profumato Pollo alla parmigiana.
Osteria Le Pietre. Piazza de' Pitti, 7 - Firenze. Tel. 0554934035

La bistecca fra i capolavori di Giotto e del Brunelleschi


Sua maestà la bistecca alla Fiorentina è fra le scelte "obbligate" - per gli amanti del genere, naturalmente - anche all'Osteria del Fiore, all'angolo fra piazza del Duomo e via dello Studio. Distrarsi è naturale, soprattutto quando si pranza o cena all'aperto, visto che l'orizzonte spazia dal campanile di Giotto e la cupola del Brunelleschi e la vista naviga su tutto il fianco meridionale della cattedrale di S. Maria del Fiore. Distraetevi pure, ma prima concentratevi sulla vetrina delle carni, sulla destra all'ingresso, ammiccante invito a cedere al piacere di una bistecca.
Si può scegliere fra Scottona o Chianina IGP, nella costola o alla Fiorentina con filetto. Oltre alla bistecca, la griglia propone altre specialità anch'esse note come i filetti di Chianina IGP o Scottona femmina la tagliata di manzo, passando per la lombatina di vitella al filetto sceltissimo. Anche la carta dei vini parla toscano, per un buon 80 per cento, dal Chianti Classico alla Gran Selezione, passando per il supertuscan Modus di Ruffino e il Morellino Santa Maria di Frescobaldi.
Osteria del Fiore. Piazza del duomo, 57r - Firenze. Tel. 0554934656

Fra botteghe orafe e arte varia: la bistecca a Ponte Vecchio


Ponte Vecchio è storia, arte, icona. Le botteghe orafe, le canzoni che ha ispirato, gli inconfondibili prospetti che hanno ispirato pittori e content creator dei social network. Qui, però, a pochi metri da uno degli affacci più desiderati al mondo, Ponte Vecchio è anche gusto, identità, amore per la Toscana della tavola e dei vigneti, che alla Trattoria Ponte Vecchio accoglie chi vuole regalarsi - o regalare - un'esperienza insolita, abbinando il piacere del palato a quello della vista. Le bruschette, il soufflè e il gran tagliere sono intriganti opzioni per acclimatarsi, così come i Fiocchi ripieni di pecorino e pere alla crema di robiola e tartufo rappresentano una valida scelta per chi preferisce i primi.
Qui, però, parliamo di bistecca con vista e quindi, se state leggendo quest'articolo, sappiamo bene cosa volete sapere. Alla Trattoria Ponte Vecchio è servita nella costola e alla Fiorentina con filetto. Tre le scelte: tradizionale, Scottona femmina 22 mesi e Chianina IGP. Stesse opzioni per i filetti. Completano il menù griglia le tagliate di manzo 300g e di pollo (con rucola e grana) e le costolette d'agnello con patate al forno.
Trattoria Ponte Vecchio. Lungarno Degli Archibusieri, 8 - Firenze. Tel. 055292289

La bistecca a Santa Croce, a due passi da Dante


Chissà se esiste una sindrome di Stendhal anche per la bistecca. Al momento non ne abbiamo notizia, né ce la auguriamo. Non c'è il rischio, perciò, che un tuffo nell'arte culinaria toscana possa avere gli effetti che la visita alla basilica di Santa Croce ebbe sullo scrittore francese, una volta uscito: "Ebbi un battito del cuore, la vita per me si era inaridita, camminavo temendo di cadere". Stando attenti ad accompagnare il pasto con un congruo numero di calici, per non cascare davvero, gli effetti di una Fiorentina alla Bisteccheria Santa Croce coprono quello spettro di sensazioni che spazia dalla gioia all'appagamento.
Ambiente accogliente, stile fusion e moderno, con grande cura dei dettagli all'interno. All'esterno, una vista sul cosiddetto Pantheon degli italiani, alle spalle della statua di Dante. Il piatto forte, naturalmente è la bistecca, con le quattro specialità raccontate sul menu: la T-Bone e la Bistecca nella costola (600gr) di "Chianina IGP", la Bistecca fiorentina e la Bistecca nella costola (600 gr). La stessa qualità accomuna i filetti, le tagliate, l'entrecòte al pepe verde, l'Ossobuco alla Fiorentina e lo Stinco arrosto di maiale con patate. Vuoi mettere, però una bistecca con vista...
Bisteccheria Santa Croce. Largo Piero Bargellini, 2 - Firenze. Tel. 0552638701

Foto copertina: Osteria del Fiore
 

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Antonino Palumbo

Giornalista, food photographer, buongustaio. Lucano biodinamico in purezza, vinificato in Calabria e imbottigliato per lunghi anni in Puglia. Qui, da reporter d'assalto, si evolve in reporter d'assaggio. Next step: Firenze, Toscana. Per stapparla assieme a voi.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I migliori 10 vini al mondo 2022 secondo Wine Spectator

Anche tre vini italiani nella top ten.

LEGGI.
×